Un po’ di nomi

Come promesso ieri, oggi si inizia una rubrichina sui miei libri. Non so con quanta costanza mi ci metterò su, intanto vi beccate questa prima puntata. Potrebbe anche essere l’unica in effetti…a volte la mia incapacità di progettare per bene certe cose mi stupisce…Vabbeh.
Ho notato che ci sono domande ricorrenti nelle vostre mail; in particolare, una cosa che mi chiedete molto spesso è l’origine dei nomi dei miei personaggi. Ho pensato potesse allora essere carino parlare di quelli dei personaggi principali, svelando anche magari qualche altarino…Non ho i libri sotto mano, per cui mi limiterò ai nomi più importanti (in verità sto consultando Wikipedia per ricordarmeli :P ).
Cominciamo con le Cronache:
Nihal: ormai lo sanno più o meno tutti, è il nome di una stella della costellazione della Lepre. Si pronuncia Nihàl, è un nome arabo e significa Cammelli che si Abbeverano. L’avessi saputo prima, forse non avrei scelto proprio questo nome. Non credo però che non tutti sappiano che Nihal da principio aveva un altro nome: Leida. Leida è una città olandese che ha avuto una grossa importanza nella fisica dell’800. Io, comunque, avevo scelto questo nome perchè mi piaceva il suono. Piacque invece di meno alla Mondadori: mi dissero che innanzitutto ricordava troppo la principessa Leila di Star Wars, e che poi comunque si ricordava poco. Io allora mi tirai giù un bel catalogo di nomi di stelle e cercai quelli che mi piacevano di più. Nihal mi colpì da subito, e piacque molto anche agli editor. Per curiosità, mi piaceva parecchio anche Bellatrix, ma non il nome in sé, che aveva qualcosa di poco pratico, ma il fatto che in latino significhi combattente.

Sennar: tutto sommato è un nome inventanto. Mi piaceva il suono, mi ci sono affezionata subito. Temo però di essermi ispirata a Senara, un personaggio delle Querce di Albion della Bradley. Non che avessi amato particolarmente quel libro, però era bello lungo, e Senara era una protagonista, per cui, per forza di cose, mi era rimasto in testa.

Laio: qui la mia fantasia iniziava a difettare. Per un personaggio così candido volevo un nome semplice, quasi banale. Laio mi venne fuori al volo. Per chi non lo sapesse, Laio è il padre di Edipo, ucciso dal figlio, e l’Edipo Re è probabilmente la mia tragedia greca preferita.

Ido: è il nome di uno dei personaggi principali di Alita. Ido è l’uomo che raccoglie la testa di Alita nella città discarica, le dà un corpo e la alleva come una figlia. Un maestro anche lui, quindi il nome tutto sommato ci stava. La verità è che Ido all’inizio si chimava Oda. Il nome l’avevo scelto per due ragioni: volevo che gli gnomi avessero nomi brevi, in modo da distinguere le razze anche da questo punto di vista e Oda Nobunaga è un personaggio storico giapponese che avevo conosciuto tramite il fumetto Keiji il Magnifico. Il problema è che quando la Mondadori lesse Oda mi disse che essere basso + maestro + Oda = Yoda, e mi chiese di cambiare. Mi buttai su Ido, che era breve e conteneva comunque un riferimento al mio amato giappone

Soana: credevo di averlo inventato. Poi ho scoperto che esiste una Via Soana dietro S. Giovanni, a Roma, e che esiste una valle Soana. Anche in questo caso, mi piaceva il suono

Dola: questa fa veramente ridere. Fedele al principio che i nomi degli gnomi dovevano essere brevi, ho iniziato a fare le più assurde combinazioni di tre o quattro vocali e consonanti che mi venissero in mente. Poi ho mangiato una banana Dole, mi sono ricordata che allucinante sfruttamento dei contadini applicano le grandi multinazionali alimentari, e ho deciso che il mio cattivo si sarebbe chiamato Dola.

Deinoforo: anche qui, la fantasia iniziava a difettare. Allora ho ravanato nelle mie residue conoscenze di latino e greco. Deinos, in greco, vuol dire “terribile”. L’avevo imparato a dodici anni, quando mi ero infatuata dei dinosauri e sapevo tutto del deinonychus. Sempre in greco, ma in verità anche in latino, fero vuol dire portare. Per cui Deinoforo = portatore di cose terribili, più o meno. E poi Deinoforo mi pare un nome abbastanza agghiacciante per un cattivo

Aster: ritorniamo alle stelle. Aster in latino vuol dire appunto astro. Un nome innocuo per un personaggio assai inquietante, era un contrasto che mi piaceva

E veniamo adesso alle Guerre
Dubhe: memore dell’esperienza del precedente libro, mi gettai sul solito catalogo. Dubhe mi piaceva molto come suono, e poi è una stella dell’Orsa Maggiore, la si vede tutto l’anno. Tra l’altro era stato uno dei nomi papabili per Nihal. Decisi a volo.

Lonerin: ero ossessionata dal nome Lohengrin, che, per la cronaca, è uno dei protagonisti del ciclo arturiano. Wagner c’ha fatto su un’opera lirica, Ludwig II di Baviera l’aveva messo nei dipindi che decorano Neuschwanstein. Insomma, ero già fissata con la germania, per cui trovai qualcosa di simile. Lonerin mi pareva perfetto.

Rekla: un nome scelto solo ed esclusivamente ad orecchio. Mi suonava, era aspro, come la persona che lo portava

Theana: ovviamente, è ricalcato su Soana. Non che le due abbiano qualcosa in comune, a parte la magia, ma per entrambe iniziavo a sperimentare un grosso problema: all’inizio della loro creazione non le visualizzavo a sufficienza. Nella mia testa erano sfocate. Soana l’ho recuperata nelle Guerre, e ora posso dire di essere soddisfatta di come mi è venuta fuori, Theana si è fatta valere in Un Nuovo Regno. Insomma, alla fine sono due successi. Ho scoperto con orrore da poco che Theana, o qualcosa di simile, è il vero nome di Terru, uno dei personaggi de I racconti di Terramare di Goro Miyazaki (film bruttarello anzicchè no, per altro). C’è anche un tizio che si chiama Tenar…

Dohor: nelle intenzioni iniziali, Dohor come personaggio inizia a finiva nell’Accademia. Il suo ruolo era solo quello di mostrare le difficoltò incontrate da Ido a fare l’insegnante. Poi c’ha preso la mano e ha deciso di mettersi a fare il cattivo in grande stile. Il nome, comunque, lo scelsi come faccio di solito coi personaggi secondari: guardo la tastiera, accoppio le lettere a caso, e vedo se mi suonano.

Tarik: solita ossessione per i nomi arabeggianti. Non lo so, mi piacciono da impazzire. Tariq è un nome arabo; l’ho modificato un pochino e l’ho usatoSan: ha funzionato un po’ come con Laio. Personaggio tutto sommato ingenuo, volevo un nome semplice. San mi pareva perfetto: facile da ricordare, semplice e carino.

Learco: lui mi ha dato un po’ di grattacapi. Avevo voglia di un nome che facesse un effetto un po’ straniante nel contesto (nomi come Deinoforo, Laio sembrano starci un po’ poco nei miei libri, e questo, non so perchè, mi piace). Allora mi sono buttata sul mitologico, cercando disperatamente un personaggio che avesse avuto problemi col padre e avesse un nome che mi piacesse. Considerate che le prime venti pagine delle guerre le scrissi perchè fossero ambientate durante la Guerra dei Duecento Anni, e Learco in verità era Nammen. Alla fine trovai Learco, personaggio minore della mitologia addirittura ammazzato dal padre folle. Mi piacque e lo adottai.

Yeshol: volevo un nome esotico e sibilante. Avevo in mente la sonorità di certe parole ebraiche (avevo tirato in ballo gli arabi, per par condicio ci volevano anche gli ebrei). E così mi è venuto questo nome, e non riesco nemmeno a ricostruire da quale vocabolo l’avevo cavato fuori

Sherva: anche qui, nome sibilante perun personaggio viscido come una serpe. Credo avessi in mente la parola Shervood.

Voilà, spero di avervi divertito e di aver soddisfatto le vostre curiosità. Se avete in mente altri personaggi di cui volete la storia, fatemelo sapere, ma considerate che i nomi dei personaggi più secondari sono tipicamente tirati a caso :P

79

79 risposte a Un po’ di nomi

  1. Bilba scrive:

    Ahah, anch’io ho sempre letto Nìhal. Vabbè, non è né il primo e né l’ultimo nome di un personaggio che ho pronunciato male.
    Interessante quest’argomento. Grazie Licia, pe averlo postato. Mi domando sempre perché gli autori scelgano certi nomi per i protagonisti delle loro storie.
    Sono tutti bellissimi, anche Leida non era male :( … peccato…

  2. Dubhe scrive:

    Nihàl… Mi è crollato il mondo addosso. Ho sempre sostenuto che fosse Nìhal, non so,suona meglio… Sono depressa.

    • Morwen scrive:

      Cara Licia,
      non dirò di essere la tua più grande fan perchè per quello c’è già la fila :)
      Volevo solo dirti che grazie al mondo emerso, ho capito quanto inutile e monotona sia la mia vita. Fino a prima seguivo una strada già tracciata, senza chiedermi il perchè o se si potesse fare altro, ero stanca, incredibilmente stanca anche per la mia giovane età. Ma questo natale ho riletto i tuoi libri, di cui mi ero già innamorata da piccola, e mi hanno fatto capire che dovevo aprire i miei orizzonti e chiedermi davvero che cosa volessi fare nella mia vita. Purtroppo non ho ancora trovato una risposta questa domanda, ma non me ne occupo.
      Il mondo emerso mi è stato molto utile per riscoprirmi, e anche se so che questa mia confessione rimarrà dispersa nel web e che non arriverà al destinatario sentivo di dovermi sfogare.
      Ora passando a cose meno serie o “pesanti” , ti volevo chiedere se davvero con il mondo emerso è finita. Io ho letto tutti i tuoi libri e mi sono piaciuti, ma devo dire che nessuno mi ha fatto sentire a casa come il mondo emerso. E poi c’è ancora molto da scrivere, no ?!? Per esempio da chiarire se questa pace tanto attesa sia durata dopo Amhal e Adhara, e se questi sono stati davvero gli ultimi Marvash e Sheireen. E se i Marvash possono essere solo uomini e le Sheireen solo donne. Io credo che i ruoli si potrebbero anche invertire.
      Insomma, io spero che ci regalerai un altro viaggio in questa nostra comune “patria” . Magari anche tra un po di anni, non importa.
      Io aspetterò, sempre pronta a immerggermi in nuove storie.
      Grazie di tutto.
      Un bacio

  3. Valeria scrive:

    Io sono una tua grande fan. Il mio nome è Valeria. Volevo chiederevi, se uscirà il film su di Nihal? Secondo il mio parere, lei è l’unica autrice, a far sentire quell’emozione, nei propi libri. Percaso lei ha già, un proggetto, su il film? Se sempre si farà. Lei è il mio idolo più grande. Ho trovato il suo libro per fortuna, perchè volevo qualcosina da leggere, ma invece non ho trovato qualcosina ho trovato la mia via (modo di dire), quando leggevo quel libro provavo le stesse emozioni di Nihal, lei non ci crederà ma mi sono messa perfino a piangere. nel terzo libro alla fine quando ho letto che Nihal era morta ero disperata non sapevo più cosa fare e mi sono messa a piangere, ma quando ho continuato a leggere ho capito che non era morta e in mezzo alle lacrime ho tirano un sospiro di soglievo, e poi ho smesso di piangere. Se si farà il fil, chi farà la protagonista? Cmq il tuo libro mi piace da impazzire che ho deciso di chiamare mia figlia Nihal. per favore rispondo alle domande. (BACIONI CIAO CIAO, PER LICIA TROISI, DA VALERIA LA FAN NUMERO 1)

  4. sarina scrive:

    ciao licia io adoro i tuoi libri. forte sto sito in cui puoi parlare cn te. oh mio dio sto parlando cn licia troisi!!!
    ok serietà. io adoro nihal tanto ke mi piacerebbe kiamare mia figlia così!!!
    curiosita: sn la tua più granda fan!!!
    PS: x me il libro delle cronache è come se fosse sacro, può sembrare strano ma è così!!! 1 bacio grande grande a te, a tuo marito e alla tua nuova nata!!! AUGURONI!!!

  5. manuela scrive:

    wow io licia ti adoro da morire e anche i tuoi personaggi sono tt fantastici ma nn mi pie k cm cattivo delle leggende hai scelto san era così carino

  6. Miky scrive:

    P. S. Forse Aires viene da Aries, la costellazione ? Nn so è , ho solo sparato a caso

  7. Miky scrive:

    cmq è vero ke nn è carino quando pensi di esserti scervellata ed aver inventato un bel nome scoprire ke esiste già. Ci an nomi ke sn già in te e si addicono al personaggio ke deve interpretare. Basta cercarli. Giusto? Io ho provato a fare così… Kississimi
    ( Io adoro Sia Nihal ke Dubhe, x cose diverse. AMO, letteralmente, Sennar: ke amore imposibile no ? )

  8. Darkeyl scrive:

    E’ da quando ho iniziato a leggere le Guerre che ho il dubbio sulla pronuncia del nome Dubhe.

    Dabhhe, all’inglese, Dubhhe, o Dube, all’italiana? (la doppia h è per mettere in evidenza l’aspirazione)

  9. Elly scrive:

    salve a tutti, sono un’appassionata matta del ” le guerre del mondo emerso” e devo dire che sono davvero MERAVIGLIOSE. Mi sono affezzionata subito. Dubhe è il mio personaggio preferito e vorrei essere come lei, forte e coraggiosa. vorrei vivere delle sperienze come Dubhe o Nihal. vorrei dire a Licia Troisi che è davverro la migliore scrittrice di cui io abbia mai letto dei libri così favolosi. pensavo di chiederle di fare un’altra trilogia… SAREBBE FANTASTICO!!!!! di sicuro sarò la prima a prenderlo…!!!!! io sto cercando di scrivere dei libri, le trame ce le ho già in mente ma, il mio pc, non me lo permette… UFFA!!!
    comunque volevo dire solo un’ultima cosa:
    LICIA TROISI… SEI FANTASTICA!!!!!

    arrivederci,
    Eleonora
    XOXO Dubhe…

  10. erica scrive:

    carissima Licia sei la mia scrittrice preferita, ho letto molti libri ma i tuoi sono i migliori e non mi stancherò mai di leggerli… questo tuo sito è veramente stupendo, sei simpaticissima, t ammiro tantissimissimo tua Eri con tanti baci

  11. °sara° scrive:

    grazie licia..ho apprezzato molto tutto quello che hai scritto!!
    grande fantasia per i nomi inventati..sono davvero tutti belli..!!e come hai detto tu suonano molto bene! ihih!!
    ..baci Sara..

  12. Fed scrive:

    Grazie mille per questo post, Licia! è interessantissimo scoprire l’origine dei nomi dei tuoi personaggi (ma come farai a trovarne di così belli?) in particolare sono rimasta stupita da Nihal per l’accento o.ò io l’ho sempre pronunciato Nìhal… quindi buono a sapersi XD
    Per il resto volevo solo sapere da dove viene Aires. Mi suona simile ad Aeris che è un personaggio di un videogioco, ma temo non c’entri assolutamente niente X°D quindi forse viene da Ares, il dio della guerra? è un’ipotesi plausibile… o magari essendo un personaggio secondario l’hai inventato? .___.

  13. Miry Chan(Miry) scrive:

    Wahhhhhhhhhhhhhhh
    mi piace cm hai scelto i nomi!!!
    sn tt molto originali facili da ricordare(almeno per meXD)
    e davvero cm dire creativi!!
    mi piacciono molto!!!!!!!!!!!!!
    Brava Licia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  14. Tyreal scrive:

    Ah Licia, Tenar non è “uno”, ma “una”. Nei racconti di Earthsea (una bellissima raccolta fantasy di ursula LeGuin), Tenar diventa somma sacerdotessa delle tombe di Atuan.
    Per chi fosse interessato ne esiste anche uno sceneggiato, e Tenar è intepretata da Kristin Kreuk, altresì nota come Lana Lang nella serie “Smallville”.

  15. Claudia scrive:

    grazie tante!!!!
    ma c’è ancora una domanda che mi tormenta ora che ho finito il tuo ultimo libro…che comunque è stupendo!!! che fine fa SAN? che sia il protagonista di una nuova storia?

  16. jas scrive:

    Ciao!
    sono una fan dei tuoi libri che mi hanno avvicinata al mondo fantasy…devo dire che mi ha fatto molto piacere leggere il “retroscena” del libro…tra l’altro mi sono subito innamorata dei nomi che hai usato…complimenti ancora!

  17. sixy-chan scrive:

    bravissima licia continua cosìììì!!!
    sui nomi, a dubhe e deinoforo c’ero arrivata, ma tutti gli altri pensavo fossero stati scelti o a caso,o perché ti piaceva il suono…è stato davvero interessante questo ‘backstage’.
    e immagino che tu abbia tirato fuori ‘ondine’ collegandolo al mare… le ondine mi pare fossero delle specie di sirene,e inoltre ‘ondine’ è anche un nome francese.

  18. Tyreal scrive:

    Mi incuriosisce l’origine di Megisto

  19. Flavia scrive:

    Oh scusa, errore di battitura, volevo dire “nihil”. Nihil obstat, tradotta letteralmente, significa “niente si oppone”. Da qui la spiegazione di prima.

  20. Flavia scrive:

    Io pensavo che Nihal venisse dal latino “nihel” che significa “niente, nulla”, storpiato appunto in “nihal”. Pensavo l’avessi scelto per rispecchiare la natura di Nihal in cui sente la sua volontà e il suo essere nulli, come una pedina manovrata in quella gigantesca scacchiera che è il Mondo Emerso.

    Mi faccio troppi viaggi mentali :°D

  21. Yoshi scrive:

    Ho letto il post e lascio un saluto e i complimenti, nulla più.

  22. Peregrino scrive:

    Brava Licia!! I nomi sono una delle cose più difficili da assegnare !! Devono descrivere carattere e “delineare” fisico al personaggio…tu ci sei riuscita benissimo:)
    Secondo il mio modesto parere cmq i nomi più belli ed azzeccati sono quelli dei 3 personaggi più belli: Nihal, Ido e Dubhe!!

  23. Licia scrive:

    Licia2: la trama mi pare stiracchiata e un po’ troppo confusa, la profondità di tematica ostentata si perde in una serie di ripetizioni tutto sommato inutili, e anche l’aspetto meramente tecnico è un po’ così. Un sacco di fondali statici e una resa scandalosa dell’acqua nella tempesta iniziale

  24. Licia2 scrive:

    Heilà!
    visto che le domande che volevo porti sui nomi sono già state fatte, eccone un’altra su un commento nel tuo post: non ti è piaciuto “i racconti di terramare”?e perchè??
    Anzi, sono 2!! :) grazie

  25. Rowina scrive:

    Si ricorderà di me la Licia, dopo il periodo di silenzio mortuario?
    Bon, direi che poco importa.
    Sappi solo che ogni tanto vengo a dare una sbirciatina al tuo carinissimo sito -meravigliosamente messo su con WordPress, script da

  26. Sanne scrive:

    ciao Licia, sono una tua grandissima fan e ci tenevo a farti i miei complimenti. Trovo le tue storie fantastiche( considera che appena comprato un tuo libro il giorno dopo l’ho gia finito XD),idem per le protagoniste che hanno sempre quest’aria un pò misteriosa e affascinante! Come erika,anche io pensavo che i nomi fossero di tua fantasia, sono rimasta stupita dal fatto che non fosse così( ma non delusa,non fraintendere!!) non so come fai a rendere le tue storie così appassionanti ed essendo un’aspirante del mestiere invidio questa tua qualità! complimenti ancora, per rendere le tue storie così belle e per la tua fantasia. Sei diventata in poco tempo il mio idolo,ti stimo tanto! da quando ho finito di leggere il tuo ultimo capolavoro, Un nuovo regno, mi faccio continuamente una domanda continuando a rileggerlo: dov’è San????nelle terre ignote anche lui??? aspetto con ansia di sapere cosa succederà dopo (non è finita qui, no??? vero????)!! ancora complimenti!!!
    da una grandissima fan(atica XD) dei tuoi libri e aspirante scrittrice con un sacco di complimenti (lo so che l’ho detto fino alla nausea,la monotonia è uno dei miei difetti :P )!

  27. Kia scrive:

    Fai un’ altro incontro a roma?? ( Scusami per la mia ignoranza) Io non posso venire perchè sono troppo distante ! :( Il prossimo incontro lo puoi fare a firenze? Magari durante le feste natalizie ( sempre se non hai impegni). Sei mai stata a Firenze? Non è una brutta città se non ci fossero così tanti piccioni :)

  28. ghigo scrive:

    ehi licia! fantastici i tuoi libri! mi sono piaciuti subito solo dalla coprtina…ma quella non è merito tuo giusto..;)?
    stavo pensando..uno scrittore ci mette sicuramente del suo in quello che scrive….domanda un pò personale forse (o viaggio mentale..) anche tu sei/eri così tormentata come le tue protagoniste..?
    questo aspetto di loro mi ha sempre colpito molto, perchè in un certo senso me le sentivo affini..quindi mi è venuto da pensare che magari eri tu la prima a sentirti così…..
    scusa l’impertinenza!

    cmq sono bellissimi i nomi!complimenti!

  29. Serena scrive:

    ma puoi capire!
    bello questo restroscena svela molte domande che penso tutti si saranno sempre posti ^.^ non vedo l’ora di leggere la seconda puntata!

  30. Giuditta scrive:

    Nihal è un nome bellissimo!:) davvero bello!
    Ma non riesco a pronunciare SENNAR?! come si legge?

  31. Cara Licia, devo dire che in questo siamo molto simili, io di solito li prendo dalla realtà oppure mi aiuto con le lingue nordiche meno conosciute. Tempo fa creai un mio personaggio mischiando il nome di una città svizzera con un termine dell’Esperanto.
    Licia comunque ha la radice dal termine greco lucos (lupo). Si potrebbero quindi notare le tue origini nordiche e il tuo amore per il fantasy e le opere wagneriane. In più la tua mano è molto rivelatrice sulle tue origini.
    Ah se hai un minuto, puoi passare per il mio blog? Ho scritto una cosa per te. Un abbraccio e che la Forza delle Muse sia con te!

  32. Ashen scrive:

    a me nihal è sempre piaciuto… poi è arrivata dubhe… e il personaggio mi è piaciuto ancora di più… non c’è assolutamente paragone

  33. Lorenzo scrive:

    Suvvia, LEIDA? Che nome è Licia? cmq, bella sta cosa con le stelle… si vede che sei laureata in quel campo!

    Cmq, a detta di chicchessia, Nihal (l’ho sempre pronunxiato senza accento) è il mio personaggio preferito e li resterà!

  34. Valberici scrive:

    @Mirrh: mi viene in mente il popolo degli Hujé, però è un popolo e tu in effetti hai parlato solo di personaggi, draghi e luoghi. ;)

  35. Mirrh scrive:

    Licia, ho scritto una lista con tutti i nomi che appaiono nei tuoi libri, sia di personaggi che di draghi e luoghi, per scoprire quali lettere preferisci usare come iniziali. Ecco il risultato:
    1° POSTO: S
    2° POSTO: M;T
    3° POSTO: D
    4° POSTO: F;L
    Non hai mai usato nomi di personaggi con le lettere H, Q, U e W. Potresti combinarle per creare un nuovo personaggio ;)

  36. Accidenti, Licia! Farai un altro incontro a Roma e io non posso venire!!! Certo che questa è sfiga… L’altra volta ci siamo beccate per miracolo!!! Vabbè, accontentiamoci… Sigh…

  37. Ashen scrive:

    Nihal, Sennar, Dubhe, Learco, i nomi sono azzeccatissimi… il mio nick arriva da un mio personaggio di D&D (dungeons & dragons) puramente inventato… mettendo vicine alcune lettere della tastiera…
    56 anni Licia?? li porti benissimo :-P

  38. franzseraf scrive:

    Sono sempre affascinato da scoprire che i nomi dei personaggi secondari sono sempre quelli che vengono fatti a occhi chiusi, puntando le dita sulla tastiera e cercando di dare armonia e musicalità ai nomi, mentre i personaggi chiave, quelli più importanti sono anche quelli più ricercati. Complimenti veramente, anch’io, quando scrivo qualche racconto faccio esattamente così, i nomi principali sono più o meno ricercati, anche se il più delle volte mi ispiro al vocabolario di latino(scelgo un paio di parole che si abbinano all’idea che voglio trasmettere col nome e poi le unisco). Mentre per i personaggi secondari punto a caso.
    Il caso Nihal mi fa scalpore, dato che io l’ho sempre pronunciato Nìhal e non Nihàl. Se domani lo dico ad una mia compagna di classe mi ammazza… :P

  39. Licia scrive:

    Come non detto, trovato e corretto ;)
    Trent’anni ok, ma 56…

  40. Licia scrive:

    Re_mida: beh, non è stata un’imposizione. Mi hanno detto che loro riteneva che avrebbe funzionato di più così, e io mi sono fidata. Circa Oda, per altro, non mi andava proprio che qualcuno se ne uscisse che avevo copiato da Star Wars.
    Comunque, anche i nomi sono importanti: un buon protagonista deve avere un nome che quanto meno resta in testa, o già partiamo male…

    JoX: ahahahahahahahahah! Ti prego, dammi il link… :lol:

  41. JoX scrive:

    Licia, non so se ne sei al corrente, ma sul portale fantasy di Wikipedia ti hanno dato 56 anni.
    C’è scritto che sei nata nel 1951… ^^”
    L’hanno segnalato nella sezione Off Topic…

  42. tommy scrive:

    devo dire che mi sono sempre chiesta de dove spuntavano quei nomi e devo ammettere che trovo il fatto di affidarsi alla tastiera è una cosa semplicemente favolosa!!! (ps…..m aquelli della mondadori si sono fessati su star wars???)
    tommy

  43. JoX scrive:

    Molto interessante!

    Solo una cosa… Eleusi… Mi pare sia una città greca, l’hai preso da lì?

  44. Ant0 scrive:

    Bravissima! Sn contento di questo post! Con la scusa hai anke risp ad una domanda ke ti avevo fatto tempo fa sulla pronuncia dei nomi: nihal e sennar…. e…. mi è caduto un mito…. perchè io nihal lo pronunciavo “nìhal” e ora dover cambiare pronuncia….capisci? eheh nn penso di riuscirci! Grazie di esserci sempre! Complimenti per tutto, ma soprattutto per la tua umiltà!

    Antonio

  45. Ant0 scrive:

    Bravissima! Sn contento di questo post! Con la scusa hai anke risp ad una domanda ke ti avevo fatto tempo fa sulla pronuncia dei nomi: nihal e sennar…. e…. mi è caduto un mito…. perchè io nihal lo pronunciavo “nìhal” e ora dover cambiare pronuncia….capisci? eheh nn penso di riuscirci! Grazie di esserci sempre! Complimenti per tutto, ma soprattutto per la tua umiltà!

    Antonio

  46. tibs scrive:

    ç_ç.. I miei primi personaggio fantasy. I miei primi amori!
    Che dire? Grazie. Molto carino il Blog. Anche te Splinderaddicted?^_^

    Hug

  47. Kia scrive:

    Leida è un nome che da bambina mi sarebbe piaciuto molto perchè sembra un nome da pricipessa. Oggi invece lo trovo un po’ troppo zuccheroso. Fortuna è venuto fuori il nome Nihal che lo trovo fantastico . Gli altri nomi sono azzeccati soprattutto il nome Ido. Trovo però difficoltà a pronunciare alcuni nomi , ma più strani sono meglio è :)

  48. *Mask* scrive:

    Molto interessante questo post :)
    Devo dire che origini o meno, Learco è riuscitissimo come nome.
    Non so perchè, ma rispecchia il personaggio perfettamente e da subito. O almeno per me è stato così.
    Ora potrà essere uan semplice coincidenza fortunata, o sarà che proprio nella mia cognizione delle cose c’è un qualche strano intreccio di idee che ha facilitato l’insieme nome/carattere, ma a me sinceramente Learco sembra perfettamente calzante.
    E a proposito di questo, una storiella un po’ buffa:
    cercavo il nome per un personaggio del mio racconto, e non riuscendo a trovarne uno esistente avevo deciso di inventarmelo riunendo un po’ i nomi delle persone che mi hanno ispirato per creare quel personaggio..
    …beh…è venuto fuori Sennar =__=
    Ovviamente mi ci son fatto una risata su e ho accantonato l’idea, optando per un Mike (leggasi Mìke, e non M-ai-k all’inglese) ispirato dalla visione in quel momento di Guru Guru XD

  49. Thirrin scrive:

    NoooooOOO!!! Perchè? Perchè? Temevo arrivasse questo giorno e sei stata TU, scrittrice traditrice, a far crollare il mio mito! :(
    Fin dalla prima pagina delle cronache l’avevo sempre letto Nìhal … suonava bene, mi ero affezionata a quel nome e ora tu mi vieni a dire che si legge Nihàl…. aaargh! Mondo crudele!! Licia crudele!:(

    Cmq ammetto che gli altri sono azzeccati ma ho da farti una confidenza: quando ho letto per la prima volta il nome Yeshol mi è venuto un colpo. Un mio personaggio ha un nome quasi identico… tanto per avvisarti, così poi un giorno non potrai dire che te l’ho copiato :P

  50. erika scrive:

    ciao licia sn una tu agrandissima fan e da quando ho riaggiustato il computer vengo sempre qui quando poxo.
    questo fatto dei nomi mi ha sorpreso, pensavo che fossero frutto della tua immaginazione, ma sn sempre fiera delle tue opere e questo fatto di aver preso e modificato alcuni nome mi piace. Anke a me piacciono molto i nomi orientali (più ke altro la loro pronuncia:P) cmq qualsiasi cosa tu faccia sappi sempre ke ti sosterrò.
    da qualke settimana ho finito di leggere l’ultimo libro delle guerre: mi è piaciuto tantiximo tanto ke mi sn commossa posso farti una domanda: KE FINE HA FATTO SAN?. ti prego rispondimi tvtttttttttb
    x sempre tua fan ERIKA

  51. Valentina scrive:

    ma lol, di nihal lo sapevo ma non immaginavo quante volte sei andata vicino a star wars senza saperlo! Prima leida poi oda… ma comunque sbaglio o si scrive innoCuo? ò.ò

  52. Angel Beatrice scrive:

    Wow!! Ora ne so di più sull’argomento!! Grazie dei chiarimenti!! :D
    Comunque per me è sempre un problema la scelta dei nomi… per ovviare ho messo un sacco di bigliettini con su scritta una lettera ciascuno in una busta e poi, con le mie amiche, li estraggo e cerco di comporre nomi ascoltabili ^^
    Il brutto è che a volte mi ritrovo a creare nomi usando lettere tipo F, G, K, U e W e la cosa diventa un po’ complessa… ^=^

    Ciaooo!

  53. Vale scrive:

    Concordo su Yeshol-Henry Gale… è da quando ho iniziato a leggere le guerre (o da quando ho iniziato a guardare lost, non so cosa sia venuto prima :P ) che associo mentalmente i due personaggi!

  54. Nimrodel scrive:

    Post interessante!
    Tenar è la protagonista de “le Tombe di Atuan”, il secondo libro di Earthsea, in America hanno ricavato una serie televisiva dal’opera della Le Guin.
    Alzi la mano chi ne vedrebbe volentieri una delle Cronache!!!!

  55. Nunzia scrive:

    Ho sempre avuto il dubbio se si dicesse Nìhal o Nihàl. Io l’ho sempre pronunciato Nihàl perchè mi sembrava più mistico diciamo così. Però a volte mi trovavo a parlare con altre ragazze che pronunciavano ostinatamente Nìhal. Meglio così… Sono orgogliosa delle mie intuizioni :D … E tra l’altro, io pronuncio Sennàr, per lo stesso motivo asd… è giusto?

  56. Cloud scrive:

    Uh anche un altro nome mi incuriosisce oltre quelli che ho già detto nell’altro post: Fen. Nome di tre lettere tipo gnomo no? XD Come mai? Venuto a caso?

  57. Alren scrive:

    I nomi credo che siano il problema principale di ogni personaggio visto che non avendo delle figure che lo descrivono devono identificarlo e dare una prima impressione…
    mi sono piaciuti tutti i nomi che hai trovato sinceramente…
    anche se non ho tutta questa predilezione per i nomi orientali…
    preferisco quelli nordici o elfici sai tipo signore degli anelli…

    volevo farti una domanda…sono rimasto incuriosito dai nomi degli spiriti che nelle cronache davano le pietre a Nihal…
    per quelli a cosa ti sei ispirata?

    Alren…

  58. clarissa scrive:

    uhm… ancora non hai detto se hai una propensa fantasia per i nomi o a seconda di come vengono li prendi qua e là^^
    bè dai, carine le cose. Io, pensa… ho un nome semplice, un pò difficoltoso da urlare e sembra che si inghiotta la lingua: Gunt… non so a chi assegnarlo, tu cosa ne pensi? Pensa che… ho appoggiato uno sguardo su una bustina contenente un accordatore per la mia arpa e ho letto Natural Gut, e all’inizio avevo pescato Gut, ma dopo qualche attimo ripensamento mi sono messa a ridere all’idea di dare questo nome ad un personaggio(vuol dire intestino)… allora ho modificato… Gunt. basta finita lì. spero piaccia

  59. re_mida scrive:

    Interessante scoprire i retroscena sui nomi e dalle rivelazioni che hai fatto mi viene sponatena una domanda: la Mondadori ti ha suggerito di cambiare i nomi dei personaggi o è stata una sorta di imposizione?
    Sono curioso perché non avrei mai immaginato che poetssero chiederti una cosa del genre. In fondo ai fini della pubblicazione che peso può avere un nome perchè sia così essenziale cambiarlo?

  60. Grazia scrive:

    Molto molto interessante :)

  61. Theana scrive:

    wooooooow! devi avere molta pazienza x aver tirato fuori nomi cs belli! complimenti! cmq volevo kiederti da dv hai preso il nome Oarf… nn so xk ma m sembra 1 nome molto bello e m iacerebbe sapere le sua “origini”
    baci Thenny

  62. Mico scrive:

    Fantastico!
    Senti ho cominciato a leggere da poco “Un nuovo regno”, volevo dirti ma è normale che Theana “sottolinei” le pergamene in cui è contenuto il rito per Dhube? Voglio dire non sono pergamene antiche e non rischia così di rovinarle? Vabbè comunque il libro è stupendo come al solito…mi manca ancora un po’ per finire di leggerlo.

  63. Cloud scrive:

    T’hanno scartato due nomi ed entrambi assomigliavano a quelli Star Wars XD Per non parlare di Dola… troppo bella la sua origine ma forse era meglio se non la sapevo come anche per il significato di nihal XD

    E i draghi? Oarf, Vesa… I loro nomi da dove sbucano? Anche se mi pare una volta lo avessi detto ma non mi ricordo…

  64. Babil scrive:

    San comunque è anche il nome della principessa mononoke nell’omonimo film di Hayao Miyazaki…

  65. Valberici scrive:

    Mi piace questa idea della “rubrichina”. :)

    E mi sorge una domanda: ma alle “armi” che tieni in casa hai dato un nome ?

  66. Forse ti farà sentire meglio sapere che la Terru che citi tu parlando di Theana più che dal film di Goro Miyazaki arriva dal ciclo di EarthSea della LeGuin. Infatti il film è tratto da “Il mago di Earthsea”, se non ricordo male il terzo di quella saga.
    Detta così suona molto meglio, no? ^___-

  67. morgwen scrive:

    Questo post mi è piaciuto particolarmente, ero proprio curiosa di sapere da dove fossero venuti i nomi. Nihal pensavo si pronunciasse Nìhal, e Nihal mi fa venire in mente Ni Hao dei giapponesi :)

    Direi che i nomi sono azzeccati, forse perchè ormai li conosco cosi.

    lode e gloria a San! :)

    Morg

  68. …hanno ragione quelli della Mondadori..meglio Nihal che Leida XD ma ci hai fatto caso…tutti i nomi che sceglievi…avevano qualcosa di Star Wars XD comunque veramente un post interessante! io i nomi dei miei personaggi o li creo mischiando un pò di parole come Atil Dolkin o Lot Destr (e poi non mi ricordo più cosa volesse dire all’inizio ;) ) o sono nomi greci o latini tipo Poneron o come Impero, se no li invento di sana pianta come Orok’an o Corallin…. :P

    X-Bye

  69. melusina76 scrive:

    Interessantissimo excursus. Solo che Tenar è una LEI, almeno nella versione originale di Ursula K. Le Guin ;-)

  70. Stefano Romagna scrive:

    Bellissimo speciale! Spero ce ne siano altri. A me è piaciuto molto il nome Nihal e Reckla. Leida era altrettanto bello, forse però un pò troppo dolce per una guerriera mezz’elfo. :-)

  71. Fabrizio scrive:

    NOOOOOOOOOOOOOOOOO Ho perso la prima puntata della terza serie di LOST!!!!!! Maledizione! …E mia madre che ce l’ha con ‘sta Donna Detective del Kaiser…!!!!

    SGRUNT!

    Comunque io Yeshol continuo a vedermelo in Ignazio La Russa!!!

    E Deinoforo senza le basi di greco (ho fatto lo scientifico) ma con le sole basi dinosauresche l’avevo tradotto “Portatore di artiglio” Per questo avevo pensato all’elmo e alla mano in quel modo!!! :P

    Fab

  72. Wow!!! Confermo per quanto riguarda l’accento su Nihàl… La mia amica turca mi ha illuminato su questa perplessità mesi fa!^^
    Qualche tempo fa stavo passando in macchina vicino Piazza Re di Roma e mi ero accorta che su un palazzo accanto al semaforo c’era scritto via Soana! AHAHAH!!! Ovviamente ho pensato subito: ma allora Licia l’ha ripreso da qui!!!
    I nomi che hai scelto sono tutti bellissimi!!! Secondo me sono azzeccatissimi in particolar modo quelli di Ido, Learco, Nihal, Sennar e Laio. Lonerin non mi è mai piaciuto particolarmente… Mi fa pensare più che altro ad una ragazza…
    Invece, Sherva fa pensare davvero ad una vipera! E’ perfetto! E Yeshol è molto evocativo… Sembra si riferisca a qualcosa di sacro, quindi è perfetto anche questo!
    Comunque è vero: Leila è di Star Wars!!!^^
    Ma è mille volte meglio Nihal!!!

  73. Licia scrive:

    Jorg: fratelnano, meno male che ci sei tu :P
    Corretto, grazie mille!!

    Jo: esatto, anch’io Yeshol me lo immagino esattamente come Michael Emerson. Per altro “Henry Gale” è probabilmente il mio personaggio preferito in Lost

  74. Elisa86 scrive:

    Che bello, non pensavo che dietro al nome di alcuni personaggi ci fossero dei significati importanti… e non come capita spesso a me che tiro fuori nomi a casaccio di cui mi piace solo il suono… il personaggio che mi piace di più e di cui adoro il nome è Learco, comunque sono tutti ben scelti e calzano a pennello con il personaggio… complimenti!!!

  75. jo scrive:

    Lo volevo chiedere anch’io da dove venivano i nomi… grande! Una domanda: ma Dubhe come si pronuncia?
    E un viaggio mentale: ieri sera ho visto Lost e “Henry Gale” mi ha ricordato troppo Yeshol, con quello sguardo spiritato e le labbra sottili, da serpe…

  76. Ghejoxx scrive:

    beh devo ammettere ke i back stage di qls opera so la perte migliore di tutto :-D … ih ih ih… xò ora ho kapito cosa aveva ster di cosi familiare.. il noem nn me suonava nuovo.. ttt sto ragionamento non l’avevo fatto xò… pure su yeshol mi ci ero avvicinato.. il nome di adattava benissimo la personagio, sibilante e viscido come solo lui poteva esse :-D .. solo na cosa… l’idea di aster nn sei stata l’unika ad averla.. non so x o x come ma anke uno dei pg dei cavalieri dello zodiako portava lo stesso nome o alemno una sua derivazione Asterione, che tra l’altro è uno dei personaggi dela mitologia greca :-D .. se è approfondisci meglio ciò ke riguard il nome kissà ke nella kasualità non skappi fuori altro :-D

  77. Jorg il Nano scrive:

    Ecco che arriva il bacchettone:

    Hai detto che si inziava con le Guerre, ma hai inziato con le CRONACHE :P :P :P
    Leila di Star Wars no di Star Trek

    ciao Sorelfaaaaaaa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>