Pollitica

E insomma il governo ha fatto il tonfo. Anzi, strano che sia campato fin qui…Ricca figura dei peracottari da parte dei nostri rappresentati al parlamento: da Mastella che se ne va senza manco cercare di dare uno straccio di giustificazione per il suo salto del fosso, ai “frocio”, “cesso” corredati da sputi e attacchi vari. Beh, proprio uno bello spettacolo.
Altro giro altra corsa, insomma. Si ritorna al prode Berlusconi, altri cinque anni a tapparsi le orecchie e fingere che non è lui il presidente del consiglio. Ma la verità è che tutto sommato non cambierà niente, e questa è la cosa più triste in assoluto. Che ormai è tutta un’unica pappa. Che per vincere le elezioni occorre Berlusconizzarsi (vedi Veltroni), che la politica è irrimediabilmente cambiata, che in fin dei conti uscita non c’è. Nulla funzionerà mai, perchè è la nostra testa che è bacata, siamo noi che non siamo capaci di gestirci.
Ieri, per la prima volta, ho pensato seriamente di non votare a questa tornata. Votare per cosa? Tanto il risultato è scontato. Votare per chi? Sì, rifondazione, come sempre, ma tanto non mi rappresentano neppure loro. È che ormai mi sento stretta in questo paese, e mi sento dominata da un generale senso di disfatta e di impotenza. Sarà uno dei temi di cui parlerò al seminario di martedì prossimo, il generale disinteresse per la politica dei giovani, e il bisogno, al contrario, di ideali cui credere. Ecco. È triste quando ci si sente così, quando si ha questa chiara e spietata percezione di non servire a nulla.
Poi a votare ci andrò comunque. Più che come un diritto lo percepisco come un dovere; un dovere di onestà nei miei confronti e nei confronti delle persone che vivono con me in questo stato. Ma le cose son messe davvero male, se pure chi ha sempre votato inizia a non aver più voglia di farlo…

P.S.
L’indizio. Tanto lo so che ormai mi leggete solo per quello :P . Niente di nuovo, solo i sottotitoli per gli indizi che vi ho già dato. Ricordate? C’era la foto del lago di Albano e il bassorilievo di Villa Mondragone. Ebbene, vi annuncio che il libro sarà ambientato nella zona dei Castelli Romani. Se nel passto, nel presente o nel futuro, però, non ve lo dico ancora.

54

54 risposte a Pollitica

  1. Marta scrive:

    Bè che dire Licia… Hai detto tutte cose sacrosante… Io non ho neanche vent’anni e già mi sembra inutile lottare… Tanto la storia è sempre la stessa e non potrà far altro che ripetersi… Siamo rappresentati, scusatemi se mi permetto, da una massa di BUFFONI!!!! Io quando ho visto le immagini di chi tirava fuori lo spumante, chi invece la mortadella dopo la caduta di prodi sono rimasta allibita, sconvolta…. Mi sono chiesta ma davvero io dovrei essere rappresentata da gente come questa?!?!? No grazie!!!! E poi scusate anche Prodi che è stato tanto,anche troppo, criticato… Ma ricordiamoci che veniva da cinque anni di governo Berlusconi, non sarebbe stato facile per nessuno governare… Comunque anche io mi sento impotente…. Soprattutto perchè avendo degli ideali in cui credere, non mi sento comunque rappresentata da nessuno… anche perchè la classe politica è TUTTA corrotta, ciascuno guarda ai propri interessi e credo che questo non potrà mai cambiare…
    Ma resta il fatto che nonostante tutto io non me la sento di non dare il mio voto… Perchè ritengo che non andare a votare equivalga a spianare la strada a berlusconi e company… Cosa che assolutamente non intendo fare!!!!!! Va be scusate ma almeno mi sono sfogata e ho detto ciò che penso!!!!

  2. Slan scrive:

    Non è solo una questione di numeri, per quanto mi riguarda Rifondazione è il nulla…

  3. Licia scrive:

    Slan: rifondazione è risultato 5° partito alle elezioni del 2006

  4. Slan scrive:

    Votando partitini insulsi e insignificanti come Rifondazione il risultato non poteva che essere questo…

  5. LAURAbn scrive:

    siamo proprio nella merda(e nei rifiuti)cò stà politica tanto se si vota x l’ 1 o l’ altro siamo sempre rovinati meno male ke nn ho 18 anni!;-p

  6. Nicola scrive:

    Sarai mica di sinistra.. peccato, in tal caso mi tocca non comprare più i tuoi libri..

  7. diletta scrive:

    chi mi fa più paura è Bossi e la Lega Nord… pensa se gente come loro va al potere il sud morirà; anzi, già lo stanno lasciando morire lentamente adesso…

  8. Fr@ncydellamaschera scrive:

    Indecente sul serio! Ma non parliamo di politica….
    Io spero nell’ambientazione nel passato…i dragh nel fututo non li vedo proprio!!!!

  9. Kuseikos scrive:

    Chi non vota Berlusconi mi è gradito per definizione e per principio.

  10. AkiRoss scrive:

    Non leggo il tuo blog per gli indizi, ma perche’ credo che tu abbia un cervello e una mente degna di essere ascoltata.
    Questo intervento valeva mille indizi.

    Spero che tu possa condividere piu’ spesso i tuoi pensieri di questo tipo, perche’ se la gente non ascolta te… Non so chi dovremmo ascoltare.

  11. Valberici scrive:

    Nuvre: il wa per i giapponesi è l’armonia , intesa come pace interiore e sintonia con quanto ci circonda :)

  12. moko scrive:

    hei dopo c sent aster ke ora vado a cenare senno scaracollo dalla fame

  13. moko scrive:

    KE DICI? IL BLOG è DI TUTTI!

  14. Scusate se vi interrompo, moko e Aster… ^^
    Dovrei chiedere una cosa importantissima a Licia:
    Licia, per caso sei tu la scrittrice italiana con cui Francesco Falconi sta scrivendo un libro a quattro mani? Se sì… Bè, che cosa estremamente interessante!!!!!!!!!

  15. moko scrive:

    SI SI! ANKIO HO SEMPRE BISOGNO DI PARLARE SENNO I PENSIERI MI SI ACCUMULANO IN TESTA FINKE NN VADO IN TILT X MEMORIA PIENA E GIGABYTE ESAURITI

  16. Aster45 scrive:

    Alleluia! Stavo qui a farmi il rosario, DEO GRATIAS sei arrivato tu!

  17. moko scrive:

    ASTRER 6 davvero strano ed eccentrico! XD nn è un monologo…sono subentrato io!

  18. Aster45 scrive:

    Mi sembra che stia facendo un monologo… prontooooooo!

  19. Aster45 scrive:

    Sbaglio, o ne ho fatta una senza saperlo??? xD

  20. Aster45 scrive:

    Vi prego! Sono morto senza! (potete immaginarvi lo stesso la mia tristissima faccina strappalacrime, a mo’ di Beautyful!) :P

  21. Aster45 scrive:

    Qualcuno mi spiega come diavolo posso inserire le faccine nei commenti?

  22. Blakeney: Sigh… Hai beccato la mia canzone preferita di Notre Dame de Paris… ^^

  23. Aster45 scrive:

    Qualcuno mi ha nominato (moko)? Aster… a capo del governo? Bella prospettiva! Io mi vedo già sul mio trono incrostato di rubini e oro!!!
    Ha! Prodi, sei e sempre sarai una MORTADELLONE!!! Avevi promesso di abbassare le tasse, e tu le hai alzate; avevi promesso di rendere migliore il nostro Paese, e sei riuscito a peggiorarlo… be’, devo dire che TI STA BENE!!! Ti abbiamo buttato giù da quel tuo seggiolone, così impari!! TIEEEEEE!!!!!

    scusate, mi sono scatenato, ora son tornato normale… be’, come al mio solito, intendo!

  24. Blakeney scrive:

    Ido…Xkè no?

    Pamela: mi distruggerai, mi distruggerai…

  25. Io faccio il tifo per Ido!!! Ido al governo!!!!!!!!!!!!!! Non esiste una persona (gnomo) più saggia di lui! Con lui faremmo follie!!!^^

  26. Blakeney scrive:

    Purtroppo servono eventi che squotano la politica italiana dal profondo se vogliamo sperare in un miglioramento

  27. moko scrive:

    p.S. Ci vorrebbe cmq nn la dittatura d aster, ma la man forte e strategia…Qlcn d piu saldo d prodi e berluskoni!

  28. moko scrive:

    infatti era uno skarzo! Ma un aster da giovan bhe…Si magari andrebbe bene!

  29. Marcello scrive:

    Sai che anche io ho lo stesso dubbio? Ho vissuto l’apparente ‘rivoluzione’ di 15 anni fa, quando la politica sembrava davvero stesse cambiando, dopo 15 anni sento il discorso di Soro (capogruppo alla Camera del PD), un colpo la cerchio – la magistratura -, uno alla botte – Mastella – e mi accorgo che è cambiato poco. Non so, ho provato i ds, i radicali e rifondazione, sono arrivato a dare il voto al Partito Umanista, senza contare la mia, fortunatamente breve, frequentazione con la destra, affascinato proprio dal Fini post- mani pulite. Ora mi resta poco. A rigor di logica, dovrei votare Di Pietro, che è l’unico a non aver mai ceduto di un passo sulla giustizia e su Mastella, ma solo per questo….

  30. Blakeney scrive:

    Pochi giorni fa la nostra prof di italiano ci ha detto: “leggete, leggete,informatevi, informatevi! chi è informato non potrà mai cadere vittima di una dittatura”. ma io aggiungo che se l’Italia sarà soggetta a dittatura, io me ne vado all’estero!

  31. MAX scrive:

    …aster al posto dei nostri politici??che idea strana…cmq è vero quello che dice mark… ma se avessimo Aster quando era giovane, buono e devoto al bene,quando ancora cercava di salvare il mondo emerso sarebbe perfetto!!

  32. Arwen scrive:

    Secondo me Mastella ha anteposto i suoi interessi a quelli del Paese.
    Ci vuole un cambiameno, ieri siamo stati lo zimbello d’Europa. La parola più pulita ke hanno detto quelli di AN è stata m***a.
    Io nn voglio essere rappresentata da questa gente!

    ps il nuovo libro sarà bellissimo come gli altri.

  33. Mark scrive:

    @ Moko: La peggiore delle democrazie è sempre preferibile alla migliore delle dittature…

  34. moko scrive:

    ma ke ido? x far funzionare l’italia al senato ci vuole Aster il Tiranno!!!! ma neanke lui ce la farebbe…….cm fanno i giovani ad interessarsi alla politica vedendo lo skifo ke c’e’ in giro oggi???
    cmq bella idea un libro ambientato in un posto reale…wow….saluti a tutti!!!!!!!!!!!!

  35. KIA scrive:

    Che ganzata la storia abbientata nei castelli romani ! NN parliamo di politica per carità !! Non mi piace ne Prodi ne Berlusconi !!
    P.s Ieri sera ho fatto un po’ di casino cercando di risolvere gli indizzi ! Scusatemi ma appena cerco di utilizzare al massimo le celluline grige , mi vengono tantissime idee in testa e sparo tante cavolate ! :)

  36. Si dovevano strozzare con quella mortadella quegli idioti…comunque se Ido va al Senato…ci scappano un pò di morti XD

    X-Bye

  37. Angel Beatrice scrive:

    Fortunatamente posso ancora permettermi di ignorare totalmente la politica, soprattutto quella italiana. E’ per questo che so a malapena che è caduto il governo di Prodi. Tutto il resto è silenzio :p ^^

    ps: non vedo l’ora che esca il nuovo libro! ^^

  38. Nunzia scrive:

    disinteressati eccome alla politica… questo paese non ci offre più niente, se non insicurezza… i tempi delle rivolte, degli scioperi e delle battaglie per i diritti, sono ormai troppo lontani per essere presi anche solo vagamente in considerazione… dopo anni di assestamento (quale assestamento?!) ci siamo tutti adagiati sugli allori, troppo pigri per reagire e ci abbandoniamo nelle mani di questi politici: ci penseranno loro… ma è proprio questo il problema… sono proprio loro il problema…

    beh a parte questa parentesi di amarezza… ho solo una vaga idea di come sarà il tuo nuovo libro… ma è meglio così! ci sarà più gusto quando lo leggerò!

  39. Dark_Light scrive:

    No comment-.-”.
    Ieri, sembrava che in Tv facessero vedere uno Zoo.
    E queste sono le persone che ci dovrebbero rappresentare?! Ok, chi scappa con me? xD [Rido per non piangere o.o].

  40. Dippet scrive:

    Hai ragione Licia…
    Il più brutto gesto che si possa fare è stato commesso da quelli di An, brindando e mangiando mortadella (che gli possa restare sullo stomaco!)…Ci vuole rispetto anche per gli avversari e per delle persone che hanno fatto il loro lavoro( anche se non è piaciuto anche se non coincide con le nostre idee) ma l’uomo ha diritto alla dignità…
    Se dovevano brindare lo facevano fuori dalle aule, perchè in fin dei conti qll aule sn del popolo e quindi anche NOSTRE!..
    Parlo in generale non ce l’ho con l’An, ma come dico da tanto tempo
    “Da chi ca**o ci facciamo rappresentare!”

  41. Nimrodel scrive:

    E’ come girare e rigirare la stessa frittata, per cambiare seriamente bisogna cambiare le persone.
    Abbiamo bisogno di gente “nuova” e non riciclata all’infinito.

  42. micchan scrive:

    già… ormai o ci si rifà ai “vecchi” ideali cantati dalle folle 68ine e ci si impegna ad autoconvincersi che forse qualcosa pùò ancor cambiare…, o si aprono gli occhi, si guarda un po’ quasta Italia (come dice Cisco dei Modena City Ramblers:

    “Ma ho un armadio pieno d’oro di tangenti e di mazzette
    Di armi e munizioni di scheletri e di schifezze
    Ho una casa piena d’odio, di correnti e di fazioni
    Di politici corrotti, i miei amici son pancioni,
    Puttanieri, faccendieri e tragattini
    Sono gobbi e son mafiosi massoni piduisti e celerini”

    e si fanno 2 conti…. che tristezza!

  43. Mah…ieri altro che spettacolo indegno..hanno fatto proprio schifo,mi vergogno di appartenere allo stesso paese di quegli idioti…speriamo che Napolitano riesca a creare un governo istituzionale per cambiare almeno questa insulsa legge elettorale…incrociamo le dita :P Poi comunque sempre meglio Veltroni del nano malefico…come si suol dire…meglio il meno peggio…

    Per il nuovo libro,interessante che sia ambientato nei Castelli Romani…una parte di un mio racconto è ambientato a Monterotondo :P

    X-Bye

  44. morgwen scrive:

    nbon so se avete letto il blog di grillo? insieme ad un altro “partito” o meglio associazione, sta cercando di fondare delle liste comunali e non, in cui non ci siano solo partiti conosciuti, ma persone sconiuste che hanno voglia di mettersi in giro. Insomma, via ste faccie da culo dal governo! scusa la frase, ma quando ce vo, ce vo!

  45. marzy'94 scrive:

    L’Italia ha bisogno di nouovi volti niente più i soliti Berlusconi e Prodi,ma altre faccie su cui deporre speranze!

    Chissà che bello il nuovo libro ambientato nei castelli romani!a me va bene sia passato che futuro ma non il presente!:)

  46. VioVyB scrive:

    E’ incredibile. Davvero, sono esterrefatta. Veramente uno spettacolo indegno.
    ma a parte il fatto che, come hai detto tu, si ritiene il proprio voto inutile, ma anche volendo, chi mai dovremmo votare? Un poveretto che in un anno e mezzo ha fatto cadere il governo per due volte? Mi sembra un atto di fiducia un po’ esagerato. Allora dovremmo ripiegare sul nano malefico (ancora)? Cioè quell’avido parassita che ha dovuto smettere di fare l’imprenditore per mettersi al servizio del suo paese? Se votassi, e fortunatamente non devo ancora fare questa scelta, non saprei dove andare a sbattere la testa. Mi viene quasi da dire: il governo è caduto? Lasciamolo lì! Facciamo a meno di tutti questi saccentoni in prima, seconda e terza serata ed instauriamo una bella anarchia.
    Ma so perfettamente che non è possibile e neanche augurabile, in quanto la maggior parte del popolo italiano non ha alcuna responsabilità e senso civico. Alla fine non saprei dire quale sia una soluzione possibile né quale sia il male minore. Mi sembra solo di capire di non essere l’unica esasperata da questa situazione, né l’unica che si sente presa in giro, e non credo che i politici potranno continuare ad ignorare questo fattore a lungo.

  47. Odio i politici… Mi vergogno che questa gente sia italiana… Dovrebbero rappresentarci? Davvero? Preferisco rappresentarmi da sola, in questo caso. Si rendono conto che sono degli idioti che fanno una fugura di m***a dopo l’altra? Io non ho intenzione di votare… Per me sono tutti incapaci di gestire il Paese, il nostro Paese.
    Ora mi calmo… Quindi, Licia, farai lo stesso l’incontro, anche se è caduto il governo? Evvai!
    Per quanto riguarda l’ambientazione: bellissima!!!!!!!!!
    Ma ci vai in Giappone sì o no?^^

  48. Thirrin scrive:

    Comprendo e concordo con i tuoi pensieri. Mi è caduto un tale sconforto addosso per quel che è successo, che infine si è trasformato in una rabbia orrenda. Nuvre ha ragione quando dice che un cittadino estero non permetterebbe di essere ridicolizzato così difronte al mondo intero dalla stupida e patetica classe politica. Noi invece stiamo a guardare, ci lamentiamo, ovunque la gente ne parla e commenta. Ma alla fine restiamo solo spettatori con la testa bacata, perchè altro non sappiamo fare. Siamo le pecorelle di questi stupidi e ignoranti politici che continuano a belare senza preoccuparsi di niente, aspettando che le cose tornino a posto da sole.

  49. Raistlin scrive:

    Tristezza. Cioè, veramente, uno spettacolo indegno.

    Insulti, sputi, attacchi personali, bottiglie di spumante… questi sarebbero i senatori della repubblica italiana (il minuscolo non è casuale)?

    Mamma mia. Licia, fonda un partito, che ti votiamo tutti in blocco a prescindere dal programma. :-P

    Ciao! ;-)

  50. Nuvre scrive:

    Ah già, la soluzione…
    Io non la vedo; dovremmo impedire ai politici di oggi di istruire i politici di domani; ma loro, i politici, fanno il bello ed il cattivo tempo quando e come vogliono. Non riesco ad immaginare fino a che punto intreccino intaressi personali e doveri politici…

    VALBERICI: cos’è il “wa”??

  51. Nuvre scrive:

    “perchè è la nostra testa che è bacata, siamo noi che non siamo capaci di gestirci”

    Il problema nasce dalla nostra incapacità di reagire. Passiamo da una fazione politica all’altra perchè questo offre il mercato, riempiandoci la bocca di “discorsi da bar sport” (mitico Diego Cugia) dandoci delle arie da riformatori senza di fatto infuriarci, “sfasciare tutto” (mitico Beppe Grillo) per i soprusi subiti. All’estero, è drammaticamente vero, un cittadino non tollererebbe di essere lo zimbello del mondo a causa di una classe politica stagnante che si concede ogni libertà velatamente legale, innocente, solo perchè il cittadino tace, è TROPPO PIGRO PER REAGIRE.

    Siamo stati i conquistatori d’Europa con l’Impero Romano, ma dopo l’incubo medioevale, da divisi siamo tornati uniti meno di due secoli fa, giusto in tempo per essere stroncati dalle guerre mondiali.
    Tutto sommato è normale non essere patriotticamente coinvolti. L’Italia purtroppo è ancora di fatto un regno diviso, perchè la nostra mentalità è tale, scoraggiata da un governo che non ci ama.

  52. Valberici scrive:

    Mappoi ci ho preso sostituendo gli asterischi ( “potrei parlarvi del mago, o del suo apprendista, oppure di Rastaban”) oppure era meglio la versione con lago al posto di mago :roll:

    Invece di politica meglio che non parlo che sennò il mio wa ne risente :(

  53. melusina76 scrive:

    Quanto ti capisco quando dici che ti senti inutile con il tuo voto! È vero, ormai ovunque si voti i risultati sono sempre gli stessi… bisogna che la classe politica cambi, è l’unica soluzione che vedo.

    Ma che bello, ai Castelli Romani! Come sai (?) il mio compagno è di Marino, quindi figurati come la cosa mi stuzzichi ;-) … e spero proprio che la storia sia ambientata nel passato!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>