Archivi del giorno: 2 giugno 2008

I dieci libri dell’anno

Visto che oggi sarebbe festa, e domani devo uscire presto per una commissione, vi beccate codesto post a cavallo tra lunedì e martedì che dovrebbe valere per oggi e per domani. Che per altro è anche un post al risparmio, visto che si tratta di una catena che mi è stata passata dra Francesco.
Devo indicare i dieci libri più belli che ho letto nell’ultimo anno. Ho dovuto consultare anobii e ravanare un po’ per trovarli. Non che non sia stata una buona annata, ma è che no ricordo mai quali libri ho letto quest’anno e quali l’anno passato. Vabbeh, comunque, in ordine rigorosamente sparso:

Gomorra
Gomorra: un libro che ha ridefinito il concetto di genere, un reportage romanzato o un romanzo sotto forma d’inchiesta. Soprattutto un libro necessario, che va letto, e che non parla solo di camorra, ma della nostra società, del nostro mondo.

La Solitudine dei Numeri Primi
La solitudine dei numeri primi: struggente e bellissimo. Un libro in cui si finisce per riconoscersi, nonostante e anzi grazie all’eccezionalità dei protagonisti.

Come Dio Comanda
Come Dio comanda: un pugno allo stomaco, un romanzo avvincente e terribile, un’epica dei perdenti dominata da un destino crudele e beffardo.

La Straordinaria Invenzione di Hugo Cabret
La Straordinaria Invenzione di Hugo Cabret: innanzitutto un libro di straordinaria originalità. Le illustrazioni, poi, sono meravigliose e perfettamente integrate nella storia. E poi è così delicato…

Rovina
Rovina: il libro per Verdenero di Simona Vinci. Efficacissimo. Gli effetti dell’abusivismo edilizio a tutti i livelli, dalle vite di persone che in teoria non avrebbero nulla a che fare con l’ecomafia a chi invece ci lucra su. La speculazione come un cancro che si mangia la vita della gente.

Il Cielo Sopra Roma
Il Cielo Sopra Roma: un altro modo di vedere Roma, attraverso la storia misconosciuta ai più dell’astronomia che vi si è praticata nei secoli. Divertente e istruttivo, per molti versi anche parecchio malinconico.

La Furia
La Furia: continuazione di crescendo della saga di Magdeburg. Tagliente, terribile, epica. Proprio una bella storia.

Fisica. Corso di Sopravvivenza
Fisica. Manuale di Sopravvivenza: altro ottimo libro di divulgazione. Divertente, pieno di ottimi esempi tratti dalla vita quotidiana. Per chi ha paura della fisica, ma anche per chi la conosce e vuole ritrovare una vecchia amica

Storia Vera - Dialoghi dei Morti
Storia Vera – Dialoghi dei Morti: contro ogni dogmatismo, per una visione dissacrante e divertente della vita. E dio sa quanto ne abbiamo bisogno in questo periodo.

Il Gioco di Gerald
Il Gioco di Gerald: pura tensione psicologica. Un libro in cui non succede niente, ma nel vero senso della parola, eppure si è divorati dall’ansia di andare avanti. Per le sue caratteristiche, un vero capolavoro.

A chi passo la palla? A chi vuole. Fatevi sotto.

22