Muse

I Muse il 21 novembre a Bologna

Mentre leggevo, ho realizzato che in ogni caso non ce l’avrei proprio fatta, anche ignorando i problemi di tempistica connessi ad alimentazione e controlli glicemici vari. Mi manca la forza di andare fino a Bologna, più ancora mi manca la forza di zompettare per due ore.
Questo non vuol dire che avrei non voluto davvero un sacco esserci…Hanno fatto anche Exogenesis I, non ho idea di come, ma è roba da estasi, per quel che mi riguarda.
Mi riconsolo con San Siro il 10 giugno. Forse, e dico forse, ce la posso fare. Chissà. Intanto mi godo lunghi ascolti casalinghi.

30

30 risposte a Muse

  1. Silvia scrive:

    Liciaaa … wooow .
    Insomma vedrò i Muse … il mio sogno , 8 giugno 2010 … ;D ci sarai ???

  2. Noirle scrive:

    La musica è… è.. è… è…

  3. micchan scrive:

    il 10 giugno magari potrai portarci anche quaulcun’ALTRA a vedere i Muse ;)

  4. NiHaL scrive:

    I Muse sono dei mostri (nel senso buono del termine) sono troppo bravi!!!

  5. Ale Cullen scrive:

    Ciao Licia!!!
    Ho comprato “Figlia del sangue” tre giorni fa e già l’ho finito!! Nooooo, adesso che mi leggoooo!!!
    Comunque è bellissimo, come del resto tutti i tuoi libri!!!

  6. Linda scrive:

    oh mamma……. mi è venuto un colpo quando sono entrata nel tuo blog….ho aperto e ho sentito la musica….oddioo…..comunque, uprising è molto bella, e l’ho messa pure come sveglia…..davvero bella….

  7. Lennie scrive:

    Ciao Licia, ho letto con piacere il tuo vecchio post su Uprising, e mi dispiace che tu non possa partecipare a queste due date (da fan dei Muse dal 2001, posso capire la tua rabbia, però vabbè, direi che è più importante la salute, no?). Io sono stata a Bologna, sarò a Torino, poi a San Siro l’8 giugno e pure a Wembley il 10 e l’11 di settembre (per vari problemi personali, non avevo mai potuto andare ad un loro concerto, e non ti dico come si sta ad ascoltare e adorare un gruppo -allora semisconosciuto- in solitudine per anni, sognando di vedere un concerto senza poterlo fare. Quindi adesso recupero ^^). Sul mio blog ho postato un resoconto dettagliato e completo di video, magari ti va di farci un giro. Ecco il link del post http://halloweenprincess.blogspot.com/2009/11/muse-live-futurshow-station-bilancio.html E’ stato uno spettacolo pazzesco, avevo un posto bazzissima per cui ero praticamente sul palco (Time is Running Out me l’ha suonata in faccia, non me lo dimenticherò mai!), peccato per l’acustica… a quanto pare, non si può avere tutto.
    Hai ragione, i Muse sono cambiati dall’inizio (Origin of Simmetry è ancora il mio album preferito, e credo lo rimarrà per sempre), però devo dire che questo cambiamento non mi dispiace. In fondo, uno dei motivi per cui li adoro è che non fanno mai un album uguale agli altri, riescono sempre a stupire. :)

  8. Silvia scrive:

    Ciao Licia… sono Silvia… sto leggendo i tuoi libri e davvero mi piacciono da morire ! … sono felice di aver trovato questo sito dove credo leggerai i commenti lasciati…
    Grazie per le emozioni così forti che trasmetti nei tuoi libri… sei fantastica !
    Ps: Ti piacciono I Muse … come posso non amarti già solo da ciò ??? : D Ciao baci baci
    Silvia

  9. Fely scrive:

    woaaa anche tu adori i muse, che coincidenza io li adoro sono i migliori insieme a i linkin park e green day

  10. Fabrizio scrive:

    Cacchio, Licia, potremmo anche organizzare per Milano…

    • Licia scrive:

      Fab: ci si potrebbe provare, ma considera che è molto probabile che saliamo solo per il concerto e ripartiamo mattina dopo

  11. Alissa_Nihal_Dubhe_Adhara scrive:

    Io a volte confondo Muse e Depeche Mode.
    Conosco solo Wrong di canzone loro. Comunque ho ascoltato Symphony… molto classico ma per un pezzo mi ha ricordato un brano della colonna sonora del signore degli anelli… e poi non è male. Mi è piaciuto.
    Concordo con Hidan per i tuoi bei gusti in fatto di musica!!

    P.S_ sto leggendo le Leggende, e ti faccio i miei complimenti: mi catturi proprio l’attenzione. Ogni capitolo vorrei andare avanti e finirlo tutto dun pezzo. Ma poi gli occhi si stancano, si fa tardi e devo dormire!!! BUAAA!!
    Sai, quando leggo altri libri non ho la stessa senzazione con cui leggo i tuoi.
    Tu.. sei.. come dire.. MAGICA nel tuo modo.. con storie sempre nuove e interminabili..

    P.S del P.S_ -2 al tuo compleanno!!

  12. Hidan scrive:

    Complimenti licia x i gusti in fatto di musica! XD

    i muse sn veramente bravi forse uno dei pochi gruppi seri rimasti ancora in giro

    e poi cm dimenticare quando hanno smerdato quelli che il calcio XD XD

  13. GiuGi scrive:

    io c’ero! e non so come posso essere ancora viva… come minimo dovrei avere una crisi di astinenza…no un attimo! ce l’ho a dire il vero!!
    è stato stupendo… per sminuirlo!
    e io ero nel parterre, sono arrivata fino alle transenne sgomitando e infiltrandomi tra la folla e mi sono goduta time is running out esattamente sotto matthew!!
    e ora sono piena di lividi… ma non mi importa!! è stato magico! <3

  14. 93debo scrive:

    oddio non l’avevo mai sentita questa! è stupenda!!
    il titolo è the resistance?

  15. viola scrive:

    ciao Licia! è da tempo che non passo di qui… innanzitutto non mi ricordo più se ti ho fatto le mie congratulazioni per Irene, e quindi in ogni caso te le rifaccio ora :)
    Per quanto riguarda il concerto dei Muse a Bologna: io c’ero. Non ci sono davvero parole per descriverle uno spettacolo del genere… In due giorni l’unica frase che ho trovato per renderne un’idea è “meglio dal vivo che su cd”, e questo penso dica tutto! In certi momenti ero cosi’ commossa dalla loro musica che mi sono pure sfuggite un paio di lacrimucce… :)
    Se ti interessa ho scritto anche un post sul mio blog al riguardo, correlato dalle foto (ma ne ho messe di più su facebook – tanto mi hai come contatto) che mi sono piaciute di più.
    Ovviamente anch’io sono già in trepidante attesa per il concerto a San Siro di Giugno! Non vedo l’ora!!!!!

  16. dubhe1982 scrive:

    Bè…..penso proprio che a Milano vorrò essere davanti a cantare….quando parte Hysteria mi si spegne sempre il cervello e non c’è spazio per nient’altro. Tranne forse per i tuoi libri, anche se è difficile leggere canticchiando….

    Complimenti, ho finito il libro. In sei ore. Non ce l’ho fatta a fermarmi…

  17. Yrechan scrive:

    Ma io ho letto dappertutto 8 giugno, non 10. Comunque volevo assolutamente andare!!!! Il problema sta purtroppo nei soldi -.-” Ho appena preso i biglietti per il concerto di Marzo dei 30STM e mi concedo un massimo di 50 euro. Sempre che riesca ad andare… speriamo bene!

  18. ali scrive:

    @Lorenzo: eh, va davvero a botte di fortuna. Io ero circondata da un gruppo di persone che condividevano la mia filosofia del “divertiti e muoviti quando vuoi, se mi arriva qualche gomitata o similare non fa niente ma se spingi per far star male quelli davanti sei un idiota e ti tratto come tale” (lo so, non ho il dono della sintesi). Per cui sono riuscita a divertirmi senza i danni del parterre, però vedevo che un po’ più indietro poogavano un po’ di cattiveria. Penso che con questo concerto ho esaurito i bonus per tutti i futuri parterre tanto mi è andata bene! E’ che nonostante io sappia ogni volta dove sto andando ad infilarmi non riesco a rinunciare all’emozione di essere li davanti…è diverso dalle tribune. Non meglio, è ovvio che ognuno vive i concerti come vuole ed ogni postazione ha i suoi pro e i suoi contro, è che li in mezzo io mi sento davvero parte dell’evento!

    Cmq, come hai scritto anche tu, è stato davvero un concerto fantastico! Avevo grandi aspettative su di loro e non mi hanno delusa, anzi!
    Non vado a sansiro solo perchè ho in odio quello stadio e non ci andrei nemmeno se suonasse il mio gruppo preferito…però ammetto che la voglia ci sarebbe eccome! Spero davvero tanto che l’idea di tornare all’Arena con l’orchestra li attiri come attira me, sarebbe il massimo!

  19. Chiara scrive:

    I Muse!
    Il mio gruppo musicale preferito (li ho scoperti grazie a Twilight, però) nell’ultimo album da il meglio di sè. Che musica!

  20. serena scrive:

    ahhh mi sarebbe davvero piaciuto tanto andare al concerto dei muse a bologna! Avevo fatto anche piani con mia sorella, ma mettici la lontanaza (tanta), i soldi, l’università, e tutto non è stato possibile. Peccato. ma non demordo, prima o poi sarò lì :) .

  21. Lorenzo R. scrive:

    @ali: Io invece ero qualche metro più indietro e spostato un po’ sulla sinistra. Purtroppo a me è andata maluccio sia come acustica, sia come concentrazione di persone :S

  22. ali scrive:

    @ Lorenzo R: dov’eri posizionato? Io ho trovato la situazione parterre davvero eccezionale per quel tipo di concerto. Sono stata ad eventi in cui ero davvero molto ma molto più sardina in scatola e da quel che avevo letto mi aspettavo addirittura peggio. L’idea del doppio contenimento poi funziona. Più di un tot nella prima vasca non ne lasciano entare e smezzi la presione. Secondo me non hanno venduto più biglietti di quelli effettivamente possibili.
    Cmq, il fatto dello spazio che si ha attorno va anche molto a fortuna e da chi ti capita vicino, a questo giro a me è andata davvero di lusso!

    Concordo in pieno con te per Cave! Che bella è stata!
    La scenografia secondo me ci stava tutta, posso capire chi magari se li è visti sin dagli esordi e ora li trova diversi…ma capisco solo fino ad un certo punto. Mi sembra sano e sintomo di rinnovata creatività il cambiare e spingersi oltre. Quello che si vedeva come luci e palco era un perfetto abbinamento con quello che si stava ascoltando.
    Sull’acustica ho sentito dire diverse cose e da quel che ho capito dipende molto dalla posizione: davanti si sente molto male, molto bene invece tutto ai lati o sulle tribune. Io ero centrale sulla transenna del “secondo blocco”, ci sono state due canzoni con un audio bruttino ma per il resto ho sentito bene.

  23. Francesca scrive:

    Sarà per il 10 giugno… Vedrai che per allora ce la farai… E intanto buon ascolto! ;)

  24. Lorenzo R. scrive:

    Se davvero ci sarà l’orchestra mi prende male al solo pensiero che non potrò andare a San Siro (semplice problema di trasporto… troppo lontano per le mie possibilità organizzative :S).

    Però intanto non mi sono perso Bologna!

    Lati negativi come la pessima acustica (terribile) e le troppe persone in parterre (se ne sono approfittati per vendere più biglietti del possibile, eravamo stipati; non riuscivo neanche a mettermi le mani in tasca :S) non hanno di certo compromesso il miglior concerto a cui abbia mai assistito.

    L’inizio è semplicemente da brivido.
    Con “We are the universe” sale l’adrenalina, l’attesa e l’aspettativa a mille per poi scaricarsi tutta di colpo con un potentissimo impatto di inizio “Uprising”. Grandioso… senza dubbio il miglior momento del concerto unitamente ad Exogenesis e Knights of Cydonia (la “Man with a Harmonica” di Chris è struggente).

    Dal vivo si apprezza infinitamente di più anche la già bellissima “United States of Eurasia” e come non citare la nuova “Cave” versione jazz che è forse anche migliore dell’originale?

    La scenografia gode di meriti a parte. Troppo macchinosa per i “classicisti” dei Muse, invece per me è stata troppo bella. Spettacolare, direi… e nel vero e proprio senso della parola.

    Godetevi San Siro (sigh… non so cosa darei per esserci) che sicuramente rimpiazzerà alla grande Bologna, se lo avete perso, o rafforzerà ancora di più la vostra passione per questa Band…

  25. Rekla 97 4ev scrive:

    Licia, credo tu conosca Lily Allen quella che canta Fuck You e Not Fair, beh io da sanremo ho convinto i miei a portarmia vederla a Milano, comunque anche se io non amo i Muse sono contento per te se riuscirai ad andarli a vedere! Lily è stata bravissima il concerto stupendo, bella musica, divina per me…. ma era pieno di drogati all’Alcatarz, la sede del concerto!!!
    Spero bene per te di non trovarne tanti come ne ho trovato io… spuntavano come funghi! Adesso nell’attesa che le Yavanna vincano a X-Factor e vengano a Sanremo aspetto annche io con gli ascolti casalinghi! :)

  26. bb scrive:

    cara licia
    anch’io ero al concerto dei Muse ed è stato esilerante.
    la scenografia era da paura e non ti dico il boato quando i teli che raffiguravano i grattacieli sono scesi.
    ero in prima fila, a pochi metri da loro.
    abbiamo ballato, cantato fino a morire.
    sono stati mitici e bravissimi.
    il momento più bello- a mio avviso- è stato quando hanno suonato Hysteria LA ADOROOOOO!!!!!
    non da meno sono le altre canzoni tra cui Exogenesis I – da farti rimanere senza fiato- fino all’ultima canzone Knights of Cydonia con la spettacolare vampata di fumo finale. questi sono i Muse terribilmente magnifici.
    riescono a trascinarti in altre dimensioni. sono le Muse dei nostri sogni.
    penso che a Milano saranno molto più spettacolari. forse non riuscirò ad andarci, ma mi consolerò di averli visti a Bologna.
    Baci e buona fortuna.

  27. Melissa scrive:

    io ci volevo andare, abitando ormai a bologna… peccato che fosse già tutto sold out quando mi sono decisa :-P

  28. ali scrive:

    Ciao Licia, ti chiesi consiglio su com’erano i concerti dei Muse mesi fa e volevo lasciarti la mia impressioen dopo sabato. Prima però una correzione: credo il concerto a sansiro sia l’8 giugno e non il 10. E pare si porteranno l’orchestra…io ancora sto sperando aggiungano una data all’Arena di Verona perchè sarebbe la morte sua con l’orchestra!

    Comunque, i Muse mi piacciono davvero molto ma non sono il mio gruppo preferito quindi non sono partita con la carica emotiva che sento in altri concerti…però appena è iniziato l’intro sono stata trasportata in un bellissimo mondo parallelo e credo di non esserne ancora tornata!
    Era il mio primo “Muse-concerto” quindi non posso fare paragoni con i loro concerti degli anni passati, ho letto in giro di fan delusi perchè non sentono più la carica che avevano e non sono più gli stessi. A parte che criticare un gruppo “perchè non è più lo stesso” è una pratica comune e stupida secondo me, se rimanessero sempre identici a se stessi li si criticherebbe perchè non hanno nuove idee, tutto mi sono sembrati sul palco tranne che fiacchi.
    Il palco è qualcosa di fenomenale, non so se hai visto foto e video, se vuoi sapere di preciso com’è o se vuoi sia una sorpresa per giugno quindi ti dico solo che è PAZZESCO e però perfettamente funzionale alle canzoni, non è una cosa messa li solo per fare scena.
    E loro sono performer e musicisti da paura. Io amo andare ai concerti, cerco di vederne più possibile, mi piace molto vedere stili di musica diversi e modi diversi di mettere insieme uno spettacolo, quello che scrivo è solo un mio parere e non ha chissà che valore, comunque li ho trovati grandiosi, esagerati quel che serve a rendere il concerto memorabile senza dar fastidio, trascinanti senza sprecar parole. Insomma, mi sono divertita tantissimo. Ho avuto anche una fortuna sfacciata perchè ero partita preparata a morire nel parterre e invece mi sono ritrovata in una fantastica isola di sicurezza (e li osannerei per la scelta azzeccata del doppio transennamento che finora avevo visto solo all’aperto, non credo ci voglia un genio a capire che se dividi la pressione della gente sulla gente stan meglio tutti) e ne sono uscita stanca ma senza botte. Ovvio che non puoi rimanere fermo mentre suonano, ci mancherebbe! Però nella mia posizione ho avuto tutto il bello dello stare nel parterre senza i danni, il che ha reso la serata perfetta!

    Senza elencarti le mie impressioni canzone per cnzone, già ho scritto un papiro, cerco di riassumere. L’intro è spettacolo puro, come se ti dicessero: “preparati, stiamo per partire e il viaggio ti stupirà”. Il finale con Knights of Cydonia è stata una delle cose più belle che io abbia mai sentito in vita mia. Su plug in baby in molti abbiamo avuto la sensazione che il palazzetto stesse per caderci in testa, ad un certo punto Matt ha smesso di cantare incitandoci a fare ancora più casino! Ed Exogenesis I sia visivamente che musicalmente è da commuoversi, il picco più alto del concerto come emozione per me.

    Un ragazzo mi ha detto che è stato un brutto concerto perchè stavolta non è uscito dal parterre con la maglietta strappata come gli era successo in passato…c’è chi si è lamentato del troppo pogo. Ovviamente le emozioni che uno prova sono soggettive, io li ho trovati così bravi come pensavo e per me tanto basta!

    Scusa il lunghissimo commento ma ci tenevo davvero a lasciarti le mie impressioni e…divertiti a giugno, vedrai che ne sarà valsa l’attesa!

  29. Valberici scrive:

    Eh, io pensavo di farcela per Torino, invece non gliela fo’.
    Mi sa che slitto anch’io all’anno prossimo a Milano :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>