Sono prigioniera della Matrice (o, in alternativa, il mondo è tutto un mio trip mentale)

Sì, mi sono data ai titoli Wertmülleriani. Comunque. Questa va raccontata perché merita.
Avete appena finito il vostro pranzo innanzi allo schermo. Caprese e insalata verde. Stanchi, vi trascinate verso il bar per la spremuta d’arancia che conclude degnamente il lauto pasto. Avete freddo, nonostante il poncho di lana, sonno, perché a dire il vero stamattina avreste dormito almeno almeno un’altra ora, e al quarto scalino della scala implorate già per l’ascensore, perché ieri in palestra vi hanno – come si dice a Roma – sdrumato, ossia non c’è una fibra muscolare che non gridi vendetta contro il cielo. Intendiamoci, è cosa buona e giusta, vado in palestra apposta, ma comunque la fibra tutto questo non lo sa, e grida comunque vendetta.
A mezzo delle scale, un pensiero vi fulmina.
Dovrebbero mettere una macchinetta delle aranciate, tipo quella del caffé, sai che fig….
Vi bloccate in cima alle scale. Testa ruotata di 45° a destra, piede destro sul gradino di sopra, quello sinistro su quello di sotto. Fulminati.
Alla vostra destra c’è lei. Sì, lei. Dietro la macchinetta delle merendine. La macchinetta che fa le aranciate. Quella cui stavate pensando. Il vostro desiderio proibito. Quella che neppure sapevate esistesse.
E invece c’è. Nella vostra università. Circa 5 metri sopra e un paio avanti al vostro ufficio.
Ho messo l’euro e cinquanta, ho sorbito il succo, non prima di aver ammirato come sempre il meccanismo che fa cascare l’arancia, la spacca a metà, la spreme e butta le bucce.
Lieta, col mio bicchiere freddo in mano, ho dovuto, DOVUTO condividere la mia gioia con un collega.

P.S.
Capito il titolo?

25 Tags: , ,

25 risposte a Sono prigioniera della Matrice (o, in alternativa, il mondo è tutto un mio trip mentale)

  1. Ice Phoenix scrive:

    @artyfowljr: Prensa che io qualche giorno fa sono adata con alcuni amici a fare visita ai vecchi professori del liceo. Mentre aspettavamo di incontrare quello di matematica io penso: “Perché non andiamo anche da quella di italiano?” e detto fatto me la ritrovo che viene verso di noi dopo appena 5 secondi! O__O

    Dopotutto si sa: “Volere è potere” :)
    PS: comunque sembra davvero lo stesso processo che fa apparire la Stanza Delle Necessità proprio quando serve… ;)
    Kiss Kiss

  2. artyfowljr scrive:

    TROPPO BELLO!! Anche a me capitano spesso ‘ste cose. La settimana scorsa stavo andando a prendere l’autobus per tornare a casa, e pensavo alla scuola. Mi chiedevo che fine avesse fatto la mia prof di storia dell’anno scorso, e nemmeno faccio in tempo a formulare il pensiero che…TAC!! Me la ritrovo davanti. Ci sono rimasta talmente sconvolta che mi son scordata di salutarla. Dopo un po’ mi sono messa a rimuginarci su, temendo di aver fatto la figura dell’imbecille, e dopo un minuto…TAC! Era di nuovo là,e ho potuto rimediare O_O
    Matrix FTW.

    P.S. mi viene in mente pensando a questi episodi la Stanza delle Necessità di Harry Potter.

  3. Walter Loggetti scrive:

    Incuriositomi dal tuo commento ad una conoscenza in comune su facebook, e pensando ad un omonimia con la scrittrice fantasy, o magari ad un omaggio di un fan, vengo a scoprire che il profilo è quello dell’originale e non un mero clone ^___^, quindi mi son detto ah… ha pure il tempo di avere un sito internet :-P e diamogli un occhiata.

    E son capitato qui, dove ti chiedi se sei in Matrix oppure ti chiedi se il mondo non è in fondo una tua allucinazione…

    A questo non ho risposta, però secondo il Principio di interferenza di Stromae (un corollario molto poco conosciuto della ben più famosa Legge di Murphy), “A volte ci accadono le cose che desideriamo, e lo fanno quando meno ce lo aspettiamo” :-P

    P.S.
    A volte la magia è solamente vedere il mondo di tutti i giorni da un’angolazione diversa…

  4. Nihal95 scrive:

    Grazie mille, Licia! Sei un tesoro! :) Grazie x l’informazione, non lo sapevo… -.-”

  5. Nihal95 scrive:

    Licia mi serve con una certa urgenza il post in cui parlavi del fatto che Bruno Vespa aveva fatto un commento non appropriato a quella scrittrice di cui non ricordo il nome… ho bisogno di citarti per un compito di italiano!!! ;) Ti prego, me lo puoi linkare??
    Grazie in anticipo :)
    PS Girando per il blog ho scoperto che sei stata a Perugia per il Fantasio Festival nel 2008: non ti leggevo all’epoca!! Che rabbiaaaa!!! Tornerai anche al prossimo Fantasio?? Ti prego ti pregoo :) XDXD

  6. Hermionina scrive:

    una magia! XD

  7. Nihal scrive:

    Licia sei un mito!!!!! Ora desidera che il 26 ottobre arrivi presto e che la data delle Leggende III venga stabilita presto… ahahahhahahahahahahah XDXDXD :) :)

  8. La Dragonessa color zaffiro scrive:

    Scs, meglio x l’aranciata,
    (grz x la risposta della mia domanda non compresa :) )

  9. A.A. scrive:

    *o* la voglio anche io la macchinetta che fa le spremute a scuola!!!!

  10. Shion82 scrive:

    è impressionante come ci si sente appagati dalle semplici cose

    ps: ma dove trovi il tempo per andare anche in palestra?
    dovrebbero darti un premio anche per essere una super donna

  11. Chesy scrive:

    Ahahaha XD
    Io ce l’ho a scuola, è davvero spettacolare come le arance cadono e si spaccano *.*. Solo che da me costa 80 centesimi u.u

  12. louise veronica scrive:

    a me è capitata una cosa simile l’altro giorno…solo che io invece di materializzare cose belle faccio sempre accadere cose brutte… :-(

  13. MAria scrive:

    hahahah…. a me succede spesso! ammetto che ho dei poteri sensoriali -ma è un’altra storia- quindi posso ben capire come ti sei sentita quando hai visto apparire la macchinetta!! :)
    era buona almeno? immaginati che fregatura se fosse stata disgustosa! hahahah

  14. La Dragonessa color zaffiro scrive:

    forte dev’essere stato un gesto di magnifica gentilezza dare l’aranciata al collega. mmmmmm! :)

    • Licia scrive:

      Dragonesse: ehm…per la verità con lui ho condiviso solo il piacere della scoperta della macchinetta, l’aranciata me la son bevuta da sola…

  15. daniele scrive:

    Doveva essere raccontata questa!!!!ahahahaah deve essere stato fantastico quando l’hai vista!

  16. Guido-93 scrive:

    a me l’ultima volta che è successo una cosa simile stavo pensando:”pensa se ora acciacco una cacca di cane” … Splat …

  17. antonio scrive:

    visto che a quanto sembra puoi controllare il destino delle cose è plausibile che tu possa fare lo stesso con le persone , a questo proposito c’è il 95% di possibilità che tu sia Kira ehehehehehehehehe :)
    P.S non ho mai saputo che te ne pare del finale di death note

  18. Ice Phoenix scrive:

    Wow! Immagino la sorpresa e la faccia che avrai fatto… :D
    Ma scusa, tu dici che hai freddo anche col poncho di lana e ti prendi una spremuta fredda? Così ti geli le viscere :)
    Comunque guarda il lato positivo, se avessi preso l’ascensore mentre le tue fibre muscolari erano intente a bestemmiare, non ti saresti accorta del miracolo che tu hai reso possibile ;)
    Bacioni

  19. Mony76 scrive:

    Beh, il succo l’avevo capito, però non capivo che c’entrasse il titolo, ma lasciamo stare, il febbrone di Lorenzo ha fatto male più a me che a lui…
    Menomale ora sta meglio.. Irene sta bene, sì?

  20. Mony76 scrive:

    No, io il titolo non l’ho mica capito… però tu lo sapevi o no che c’era il distributore di aranciata???

    • Licia scrive:

      Mony: no, l’ho scoperto oggi, e poi proprio mentre pensavo che ci sarebbe stato bene il distributore d’aranciate. Mentre lo penso, ecco apparire la macchinetta, come l’avessi materializzata con la forza del pensiero…ti torna adesso il titolo? ;)

  21. Valberici scrive:

    Vorrei chiederti un favore: potresti immaginarmi assai ricco e ringiovanito di 20 anni? Dopodichè dovresti desiderare intensamente che ciò sia reale.

    Però ti avviso che se mi trasformo in Lapo Elkann ti cito per danni :lol:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>