RIP

Avevo intenzione di fare un post meramente informativo, oggi. Ho due miliardi di cose per la testa, tante cose da fare, e un po’ di stanchezza. Poi ho aperto Repubblica, e ho letto questa notizia.
Tra le tante cose che i libri mi hanno permesso ci sono incontri che non credo avrei mai fatto altrimenti. Dino De Laurentiis non l’ho mai incontrato di persona, ma per un certo periodo, per motivi lunghi e tortuosi da spiegare, ci siamo sentiti spesso per telefono.
Era una persona gentilissima, e un vulcano di idee. Aveva in ballo mille progetti, mi era sembrato un entusiasta. Soprattutto, era uno vivo. Aveva novant’anni, ma la cosa sembrava per lui un mero accidente, una tappa obbligata del percorso che non aveva cambiato una virgola il suo modo di fare.
Mi colpì una volta, quando mi disse che il cinema doveva essere meraviglia, un modo di vedere che, da scrittrice del genere, sposo, almeno in parte, ma che mi parve strano per un italiano. In fin dei conti, siamo ancora schiavi di certe rozze categorizzazioni, soprattutto al cinema. Ho scoperto che lo disse anche lui, anni fa, quando gli conferirono il Leone d’Oro alla carriera: “Il problema dei registi italiani è che vogliono fare i film con un occhio alla critica. Noi però siamo show-man e dobbiamo fare film solo per il pubblico. Ora voglio dimostrare al cinema italiano che ci sono grandi storie da raccontare. Ho voglia di tornare in Italia a lavorare per fare dei film che riescano ad uscire dall’Italia”.
Non posso dire che lo conoscessi. Il nostro è stato un incrocio fugace, ma che in qualche modo ha lasciato un segno. Abbiamo perso qualcosa, oggi: un pezzo straordinario di storia del cinema, italiano e internazionale, sicuramente, ma forse anche qualcos’altro. E, inaspettatamente, questo qualcosa ha lasciato un piccolo vuoto in me.

19 Tags: , ,

19 risposte a RIP

  1. Kevras scrive:

    De Laurentiis sarà pure morto, ma i suoi film vivranno per sempre.

  2. Walter Loggetti scrive:

    @Ice Phoenix:
    Questi draghi non piacciono tanto neanche a me, però è questione di gusti, il film è un progetto della Blender Foundation, per utilizzare e migliorare il loro software di animazione 3d, ossia Blender 3d, hanno in ballo altri progetti sempre Open Source…

    In pratica sviluppano il software parallelamente ai progetti, ed il software si evolve in base alle esigenze dei progetti in ballo.

    E’ chiaro che procedendo in questa maniera ci mettono più tempo per creare un qualcosa, però alla fine il risultato si vede.
    :D

  3. Ice Phoenix scrive:

    @Walter Loggetti: questo video l’avevo visto qualche mese fa. Anche io mi emozionai. La grafica e la storia sono proprio belle, anche se trovo quei draghi un po’ bruttini…
    Ma comunque è stato realizzato per un videogioco, per un film o semplicemente è fine a se stesso?
    Grazie

  4. Walter Loggetti scrive:

    Bhe… forse molti di voi non lo conoscevate, ma Dino De Laurentiis era semplicemente IL CINEMA.

    Era principalmente un produttore, quello che investiva i soldi in un progetto a rischio flop come un qualsiasi film.

    Ma i suoi film avevano sempre qualcosa in comune… facevano sognare…

    Certo nell’arco di una vita si possono produrre talmente tante di quelle cose… da capolavori assoluti della storia del cinema, a film che si possono anche dimenticare dopo averli visti, ma che nel breve periodo hanno portato soldi in cassa alla produzione…

    Suo è il King Kong degli anni ’70, dove si vede lo scimmione arrampicarsi sulle Twin Tower (uhm…), suo era l’immaginifico e magnifico Flash Gordon con la colonna sonora dei Queen…

    http://www.youtube.com/watch?v=MS4_Z84-rRE&feature=related

    Potente, potentissima, che ti trascina nel combattimento come i Queen sapevano fare…

    Cambiando decisamente argomento…
    Per chi piaciono i draghi, un filmato realizzato con software rigorosamente Open Source, liberamente scaricabile e ridistribuibile…

    Sintel

    E ritornando in Topic…

    Forse Dino De Laurentiis avrebbe prodotto un film del genere.
    http://www.youtube.com/v/eRsGyueVLvQ

    buona visione, io mi sono emozionato…

  5. Ice Phoenix scrive:

    Volevo dire “senza preoccuparti” o al massimo “non preoccupandoti”
    Sorry :oops:

  6. Ice Phoenix scrive:

    Purtroppo neanche io avevo idea di chi fosse, e infatti, non conosco neanche i suoi film, ma si capisce da quella frase che hai riportato e da come le persone parlino della sua somparsa in modo così rispettoso, che era un uomo importante.
    In fondo Licia, sei un po’ come lui, naturalmente in un campo diverso, poichè scrivi e fai quello che ti piace, e lo fai prima per te stessa e poi per gli altri. Forse è per questo che sei tanto amata. Perchè dalle tue pagine fai trasparire i tuoi pensieri e i tuoi sentimenti con sincerità, non preoccuparti di come i critici ti possano giudicare. Questa è una cosa ammirevole, comune a pochi.
    Un bacio con affetto :)

  7. rossana scrive:

    Dino De Laurentiis. Nato a Torre Annunziata, la mia città. Morto a Los Angeles. Lui ce l’ha fatta, lui è diventato un grande.
    La mia infanzia è trascorsa nel suo mito, nel racconto dei miei nonni che lo conoscevano; io non l’ho mai incontrato, ma oggi sento di aver perso un pezzo della mia famiglia.

  8. Pur avendo novantanni con quella frase si é dimostrato molto più moderno di registi cinquanta-sessantenni che restano relegati al solito film all’italiana. E, mi dispiace dirlo, il cinepanettone e tanti altri film italiani[così uguali da sembrare fatti con lo stampino] hanno stancato…

  9. Valberici scrive:

    Ha prodotto molti dei film che adoravo guardare quando ero giovane, uno su tutti: L’anno del dragone.

  10. Gre scrive:

    @ Ally: credo sia Kryss!!

  11. Gre scrive:

    Io non lo conoscevo ma ne ho sentito parlare e x me, anche se non sapevo chi fosse era una gran persona!!!

  12. Ally scrive:

    MI DSP X DINO DE LAURENTIS, ERA UNA BRAVA PERSONA…
    P.S. KUALKUNO MI SA DIRE KI E’ IL RAGAZZO VICINO AD ADHARA NEL III° DELLE LEGGENDE???

  13. lorè scrive:

    che tristezza…un pilastro del cinema italiano e nn solo…lui scoprì al pacino, facendolo recitare in serpico…peccato!!vi consiglio di vedere la puntata che un anetto fa gli dedicò la storia siamo noi…

  14. ***Sognatrice*** scrive:

    Un ultima cosa Licia. Sei stata molto fortunata. Sei stata una delle ultime persone a poterlo conoscere. Almeno ne hai sentito la voce. E` piu di quanto faranno un sacco di altre persone. E forse tu avrai un vuoto ma altre persone potrebbero avere un pentimento(?) per il resto delle loro vite. Questo soltanto se erano persone che avevano litigato con lui e non avevano potuto dire scusa o se erano suoi grandi fan e avrebbero voluto Incontrarlo. Tu ci sei riuscita e in piu ai avuto modo di essere toccata dal suo grande spirito. Spero che cio ti consoli ma non lo so. Un vuoto e sempre un vuoto.

  15. ***Sognatrice*** scrive:

    Comunque quell articolo era troppo complicato per me. Non ci ho capito quasi niente. Qualcuno puo dirmi cosa hanno scritto con parole piu semplici?

    Sigh! :( Mi sto dimenticando l’italiano. :(

  16. ***Sognatrice*** scrive:

    Mia nonna a 92 anni. Non so cosa farei se morisse. Perche lei e` felice. 92 anni e ancora corre (un po` esagerato). Comunque mi dispiace. Non e` piacevole avere un vuoto dentro di se; specialmente se non lo si puo colmare.

  17. Guido-93 scrive:

    io pure ne ho sentito parlare solo in modo effimero,ma da quanto ho letto qui il piccolo vuoto lo sta lasciando anche a me =(

    P.S.
    dato l’argomento mi astengo dalle mie solite battute…quando scompaiono personaggi così non mi pare propio il caso…

  18. Sara scrive:

    Sorry per il dialogo…errore mio!
    Mi fà -E’ morto De Laurentis- e io -Chi è?-
    SORRY SORRY SORRY :(

  19. Sara scrive:

    Sinceramente, non sapevo neppure chi era quando ho saputo che è morto.
    E’ successo prima in autobus: non ascoltavo la radio, pensavo ad altro, ma un mio amico si è girato e mi fà <>, e io <>
    Infatti ne avevo sentito parlare, ma ho sempre ignorato chi fosse; però mi dispiace ugualmente perchè non è bello perdere una persona (sopratutto se la conoscevi).
    90 anni, bella età!

Rispondi a Sara Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>