Entomofobia

Premessa
Ho paura degli insetti e dei ragni. Non c’è una ragione. Lo so che sono innocui, ma la molteplicità delle loro zampette mi inquieta nel profondo. Non riesco neppure ad ucciderli. Se me ne trovo uno davanti, tipicamente urlo, poi chiedo aiuto a qualcuno. Se non c’è nessuno, scappo.
È assurdo e illogico, non è che non lo sappia. Però è così. Per dire, io non capisco chi ha paura dei topi, o dei serpenti. Io li trovo carini. Gli insetti no. Gli insetti sono Il Male.

Scena
Esterno giorno. Gabbiotto della sicurezza all’ingresso di un ente di ricerca. Sto ritirando la carta di identità, che bisogna lasciare all’ingresso per avere il pass. La guardia prende il pass, cerca la mia carta d’identità, me la porge. La prendo in mano e vedo qualcosa, qualcosa di grigio, tondo, e orribilmente plurizamputo. Inizio a muovermi coma una tarantolata, tenendo la carta d’identità per un bordo e scuotendola a più non posso, mentre emetto suoni tra il mugolio e il gemito. Spazzarlo via con un dito, qualsiasi cosa sia, è fuori discussione, o se ne va così o non lo so. Gli lascio la carta d’identità, probabilmente.
La cosa procede così, con l’uomo del gabbiotto che si sta chiedendo se non sia epilettica o giù di lì, finché non emerge lui. Il salvatore. Uno. Uno qualsiasi. Un uomo.
Io: “Aiut’…”
Uomo: mi guarda senza capire.
Io: tenendo la carta d’identità per un microscopico lembo, porgendola al Salvatore e girandomi con la testa dall’altra parte “Ho problemi con gli insetti, mi può aiutare?”
Uomo: mi guarda interrogativo.
Io: “C’è un ragno, io li odio, mi dà una mano?”
Uomo: finalmente prende la carta d’identità, la guarda tranquillissimo, me la mostra “Non è un ragno”
Io: ad almeno tre metri dalla bestia malefica “…no?!…”
Uomo: serafico “No, è un piccolo scarafaggio”. Poi, come solo gli Eroi sanno fare, unisce indice e pollice e con una schicchera delicata ma decisa caccia l’invasore. Mi porge la carta d’identità sorridendo.
Io: sorridendo di rimando “grazie”.
E lì mi rendo conto. Della stratosferica, catastrofica, ineguagliabile figura di cacca che ho appena fatto. Una donna adulta. Una Madre. Una – ahimé – quasi trentenne. Che si fa battere da un fottuto scarafaggino.
Non so, a volte penso che dovrei farmi vedere da uno bravo.

61 Tags: , ,

61 risposte a Entomofobia

  1. Tawara scrive:

    In una classe di quarta ginnasio…

    Prof: e ora dimmi, quale funzione ha lo spazio nel racconto di Calvino?
    Compagna: … Funzione dem…
    Nella classe piomba il silenzio. Attimi di panico, e incomprensione da parte dell’insegnante. Dalle ultime file tutti osservano con sguardo stralunato l’interrogata. O, più precisamente, la spalla dell’interrogata.
    Prof: si può sapere perchè ti sei fermata?
    Una voce tremante dalle ultime file balbetta: “Chiara… Non… Ti… Girare…”
    E voi sapete cosa accade quando si dicono queste parole. Non la persona indicata, ma TUTTI i presenti si girano ad osservare ciò che c’è sulla spalla della ragazza. (più efficace delle formule proibite, tzè)
    Prof: e basta con queste cose, mica è un rinoceronte, non fate i bambini, è solo una…

    *tum tum*
    *tum tum*
    … AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!!!
    E così la prof, seguita da altre ragazze, fugge dalla porta e si lancia ululando giù dalle scale alla ricerca di un bidello Salvatore.
    E Chiara, l’interrogata, prende la creatura in apparenza letale posata sulla sua spalla e, con gesto eroico, la lancia fuori dalla finestra. Il tutto in assoluto silenzio e nonchalance.
    Chiara: ma… Era solo una cimice.

    Ora tutti conosciamo il punto debole delle prof di lettere della quarta ginnasio. Tenetelo a mente, potrà esservi utile ;)

  2. Simo scrive:

    Ti capisco , anch’io ho paura dei ragni mi ricordo che quando ho fatto il corso di tedesco a berlino abitavo ( era un corso di due settimane ) in una vecchia casa e nella mia camera c’era un ragno ENORME di quelli col corpo piccolo e le zampe lunghe ma era dalla parte opposta al mio letto quindi finchè rimaneva lì… peccato che poi ( per fortuna due giorni prima della mia partenza ) ho scoperto che il ragno era femmina e quello che io avevo scambiato per la parte inferiore del corpo erano le sue uova ( che ovviamente si sono schiuse mentre io lo stavo guardando) che schifo…..

  3. M.T. scrive:

    mi sembra che qualcuno abbia asserito che tra le creature citare in questo post non sopporta una certa vespa: concordo, ma nel caso specifico, non è certo un insetto ;) ha a che fare con uno bruno :P

  4. artyfowljr scrive:

    @martina hehe dipende soprattutto dalle situazioni. Tra l’altro non era neanche una tarantola di quelle gigantesche, era piccolina.
    Però quella volta che mi sono ritrovata una biscia sotto il mobile del PC mi sono presa un colpo! Il bello è che non mi sono spaventata per la biscia, ma perchè vedendo solo la punta della coda che si agitava pensavo che fosse un vermone gigantesco O_O

  5. ***Sognatrice*** scrive:

    Anche mia sorella ha paura degli ragni. Quando ce ne` uno mi chiama urlando. Di solito li prendo con un foglio di carta e li metto fuori dalla finestra. Si; anchio ho paura dei ragni. Non mi fanno schifo. No. Semplicemente ho paura di quello che possono farmi. E` per questo che ho anche paura di vespe, api, scorpioni e altri insetti velenosi anche se alcuni di questi non mi farebbero mai male (x esempio le api). Avvolte mi arrabbio con mia sorella e le dico che deve smetterla di comportarsi come una bambina e occuparsene da sola. Dopotutto anch’io ho paura ma mi importa piu` della vita del ragno che della mia paura. Lei mi dice che se non me ne occupo io lei lo ammazera`. Come molte persone al mondo lei non capisce l’importanza di una vita che non sia umana. Comunque secondo me e` pazza. Quando le metti del formaggio vicino urla e strilla come una forsennata. Roba da impazzire! Il faormaggio non morde e lo mangia nel pesto. E allora qual e` il suo probblema?

  6. ***Sognatrice*** scrive:

    A me avere paura di qualcosa soltanto perche` a troppe gambe sembra quasi razista. E` tipo dire che pensi che un uomo sia un criminale soltanto perche a la pelle piu` scura o piu` chiara.

  7. ***Sognatrice*** scrive:

    Senza insetti noi non esisteremo! Che forse sarebbe un bene visto quello che stiamo facendo a questo mondo. Se anche poche razze di insetti verebbero estinte questo mondo cadrebbe in rovine. Tutti quei film 2012, Il giorno dopo domani ecc….ecc…. Sono una cavolata in confronto a quello che sucederebbe se gli insetti venissero estinti. Dobbiamo tutti a loro quindi non odiateli!

    • Nausicaa scrive:

      Fai presto a dirlo… Quando un è Entomofobica (come me) la faccenda si complica! Nel mio caso non riesco neanche ad ammazzarlo! Non è colpa nostra se reagiamo cosi a loro! È semplicemente che il nostro corpo ha sviluppato un’arma di difesa fatta così,per magari episodi non graditi da piccoli… Non dipende da noi! In caso grave ansie particolari e in situazioni anche diverse in caso l’animale sia piu grosso onhai svilupppato maggior timore per quel l’animale potresti anche svenire o insomma avere sintomi piun gravi di una semplice ansia!!! Quindi non prendetevela con noi

  8. Love Mondoemerso scrive:

    Io ho paura solo degli scorpioni e delle zanzare, per il resto ho un rapporto abbastanza singolare con gli insetti. Quando li vedo (soprattutto le zanzare) inizio a sentire prurito ovunque e ho la sensazione che mi camminino addosso. Poi non riesco ad ucciderli, è più forte di me. Immagino la ciabatta che li spiattella sulla mattonella di cotto e lo scrocchio secco…brr mi sento un po’ assasina. Poi quando sopraggiunge un qualcuno dalla “ciabbattata facile” la cosa che dico solitamente è : uccidilo subito! Già, perchè non sopporto l’idea di vederli agonizzanti per ore, a dondolarsi sulla schiena. O una morte secca o niente! Quindi Licia,ne deduci che quella da ricoverare sono io :)

    Comunque io credo che le fobie facciano parte del carattere di una persona. Io che sono di indole pacifica e decisamente non violenta, ho paura del dolore sia mio che degli altri, non sopporto di vedere il sangue, soffro di vertigini (quindi paura di cadere e farmi male), non sopporto che mi si tocchi se non voglio,anche solo per una carezza (ancora una volta per paura che un gesto possa farmi male). Di conseguenza ho paura del contatto con gli insetti. E’ un po tutto collegato! In ogni caso ci sono tante cose sulla natura umana che non si conoscono e forse non si conosceranno mai…Ciao a tutti e non vergognatevi delle vostre paure perchè in fondo tutti hanno paura di qualcosa :)

  9. La Dragonessa color zaffiro scrive:

    Questo post è estremamente comico e realistico. Anche io non sopporto gli insetti ma solo le api e i ragni con le cavallette e giù di lì… i derivati non tarderanno a venire.

  10. Dai Licia una fobia é una fobia ci rende vulnerabili, ci fa mancare il fiato, ci fa sentire oppressi[pochi rimasugli di psicologia delle superiori e mia tanta fantasia].
    Probabilmente anche il salvatore, seppur divertito, avrà capito la situazione xD

  11. chanty scrive:

    Ahah come ti capisco Licia anche io ne ho una paura matta. Ogni qual volta vedo un ragno o un semplice insetto scatto e chiamo i miei xD è più forte di me!

  12. Puffadolceamara scrive:

    *Urlo* sorry

  13. Puffadolceamara scrive:

    *Come*

  14. Puffadolceamara scrive:

    Io sono pure peggio di te….urlo ocme una pazza finchè qualcuno non lo toglie.non mi limito a strani mugolii ma proprio urli come una Banschi!!!! XD

  15. SA5M scrive:

    CIAO!!Io odio gli insetti,mi fanno una paura tremenda,sl che a volte mi fanno anche pena,poverini,penso hanno più paura di noi,si terrorizzano solo a vederci!!pensa a questo quando ne vedi uno!!aiuta a far diminuire la tua paura!!

  16. Sara scrive:

    Io adoro gli insetti!semplicemente non fanno nulla e si limita a rifugiarsi da noi. I serpenti, quelli sì che sono orrendi: strisciano, sono molli e freddi, il loro SSSSSS… è insoportabile oltre che macabro!

    In classe mia siamo tre femmine su 21 ovviamente maschi. Secondo voi chi chiamano per buttar fuori vespe, cimici e insetti??? Ovviamente io che sono animalista DOK! :)

    Una cosa che non sopporto è quella di uccidere la povera malcapitata creatura.
    SOLO PERCHE’ CI FANNO SCIFO NON E’ UN BUON MOTIVO PER ANNIENTARLE!!! Loro che colpa hanno su di noi? Noi che siamo grandi e loro piccole…per questo non dobbiamo approffittarne. Pestarle solo perchè puzzano è stupido! Uccidere le api perchè pungono è idiota! Questo mi fa’ rabbia perchè c’ è sempre chi non rispetta gli animali grandi, piccoli,belli,orrendi che siano! FACIAMO VALERE I LORO DIRITTI CHE TANTO NON MORDONO! :D

    Comunque bella la scena. :) Veramente molto alla Sofia ;)

  17. mimi scrive:

    Io detesto gli insetti, non mi fanno solo ribrezzo, li ODIO…e nn so nemmeno io il perchè , ma se vedo un insetto….corro via, ucciderlo mi fa skifo…. anke se lo so che è più piccolo di me e che al massimo dovrebbe temermi lui, nn ci posso fare niente…Non ho il terrore di topi, pipistrelli….ma degli insetti……………… :S
    Ricordo che parecchi anni fa(dovevo avere neanche 7 anni) stavamo a casa di mia zia, fuori sulla veranda. Io, mia sorella, mia madre, mia zia e mia cugina sedute sul dondolo, la zia padrona di casa nota parecchie foglie secche per terra e decide di spazzare… dice: “Alzate un po’ i piedi che ce n’è una grossa sotto il dondolo….allunga la scopa e salta fuori un pipistrello: il DELIRIO…mia madre, mia cugina, mia sorella e le due zie urlano e si alzano per allortanarsi da quel cosetto nero che svolazza mezzo intontito, io l’unica seduta ad osservarlo tutta curiosa xD I pipistrelli nn mi hanno mai impressionato, anzi, sono davvero carini…. :D Poi mia madre mi ha preso e ci siamo rintanate in casa….io non capivo il motivo di tanto scompiglio, ma poi ho capito che ognuno ha le sue paure, spesso anche infondate, e nn ci si può fare niente se non si riesce a superarle….almeno per me è così…forse mi ci vorrebbe davvero uno bravo ;)

  18. deborah pesare scrive:

    api, libellule: “che carine!”

    mosche, zanzare: “che schifoooo!”

    scarafaggi, cavallette e simili: “VADE RETRO!”

    ragni… in fondo mi stanno simpatici perchè mi ricordano spiderman. forse, se ci fosse anche un beatle-man, imparerei ad apprezzare anche gli scarafaggi? mah…

  19. Ally scrive:

    PERFAVORE, NON PARLATEMI DI INSETTI CHE IL SOLO PENSIERO MI TERRORIZZA!! COMUNQUE LICIA, NON DEVI ASSOLUTAMENTE VERGOGNARTI, PERCHE’ NON 6 KUELLA KE HA PAURA SE GUARDA SOTTO LA FINESTRA(APPARTAMENTO AL 1 PIANO, NON MOLTO ALTO) E LE VENGONO CONATI DI VOMITO!!
    P.S.SEMBRO SOFIA…

  20. Nihal95 scrive:

    Ahahahah Licia!!Io avrei fatto lo stesso!!! Gli insetti fanno prorpio schifo non riesco nenache a pensarci :( L’unica eccezione sono le farfalle e i grilli. Quelli mi piacciono, non so perchè. Gli altri però… meglio non pensarci xD

  21. Alessia scrive:

    PS Che faresti Licia se ti svegliassi e vedi un piccolo ragnetto che ti cammina con quelle 8 orrende zampette sul cuscino vicino alla tua faccia? Bè pensaci… A me è successo e ho svegliato tutti nel cuore dela notte urlando come una pazza :D !!!!!!

  22. Alessia scrive:

    Licia abbiamo una cosa in cumune!!!!!!! anche io ODIO gli insetti, i ragni, gli sarafaggi… Sai, prima di andare a letto mi metto a perlustrare gli angoli e le pareti della mia stanza nel caso ci fosse un ragno o qualcosa di simile. Se è così esco subito dalla stanza e chiamo mammma. Sì perchè non ce la farei ad avvicinarmi a quel piccolo ragnetto. Ogni volta mi dicono: “Guarda che loro hanno molta più paura che di te”. Va bene, ma non ci credo. Impossibile che abbiano più paura che di me.

  23. LambeAndoLambe scrive:

    Concordo con Marcello: ma che ci faceva uno scarafaggio in un gabbiotto di sicurezza? Verificava che anche gli altri insetti avessero il pass?

    • Licia scrive:

      Vabbeh, non è che fosse una blatta orrenda, era uno scarafaggino grigio, dall’aspetto onesto e pulito; quel posto è circondato dal verde, ci ho visto delle falene gigantesche, fa semplicemente parte della fauna locale

  24. Gio scrive:

    Scena:
    Aswan, Alto Egitto, marzo scorso. Missione archeologica delle univ di Bologna-Yale.
    Io e la mia amica torniamo stanche e sabbiose (letteralmente) dallo scavo.
    Lei: “Mentre setacciavo mi sono trovata addosso un enorme ragno giallo! Ahmed giura di averlo ucciso, ma non sono sicura…controllami i capelli!”.
    Io: “Ma figurati, te ne accorgeresti…vabbè, fammi vedere”.
    Controllo: niente.
    Ci mettiamo a leggere imbacuccate sotto la zanzariera.
    Circa un’ora dopo lei salta su come se le avessero dato la scossa, urlando come un’ossessa. Si toglie il fermaglio e dai capelli cade, con un sonoro “pof”, una specie di tarantola assassina giallo limone…
    Inutile aggiungere che non si fida più di me neanche per farsi prestare un libro.

  25. imp.bianco scrive:

    Licia, ma da uno veramente tanto bravo! XD

    Mi immagino la scena, te distesa sul lettino, il dottore serafico sulla sedia, ti osserva, ha un block notes sulle ginocchia, succhia l’asta degli occhiali firmati e ti dice:

    “Così lei fin da bambina, sognava e sogna un mondo popolato da draghi, mezzelfi, gnomi che sono grandi come nani… uhm… uhm…interessate!”

    XD

    X-Bye

  26. Lil scrive:

    Topi, lucertole e serpenti sono bellissimi <3 :D e pure qualche insetto come cimici, cavallette, api e alcuni ragni, ma quando si tratta di scarafaggi e millepiedi…oddio che skifo!! appena li vedo comincio a grattarmi come una stupida xk mi viene quasi la sensazione k mi cammino addosso con tutte quelle zampette…brr

  27. claudia scrive:

    hm se ti può consolare, io ho una paura tremenda delle farfalle.. che poi sembra siano brave e belle, ma sono cattive. stronze che si nascondono sotto mille colori! O.O :D

  28. Guido-93 scrive:

    riprendo una frase:

    “lol servirebbe un bel campo scout all’aperto per distruggere il disgusto per quelle creaturine u.u uno di quelli intensivi xoo xDD”

    RAGIONISSIMOOO!!
    ma non funziona sempre,mia sorella al 10 anno scout quando vede un insetto:
    1)AAAAH
    2)CheSchifoCheSchifoCheSchifo
    3)Guidoooooooo!!!

    arrivo io:”che c’è?”
    e lei:”un’insetto!!”
    lo prendo e lo levo …tranquilissimo… e poi la prendo in giro per qualche mese di fila =))

    comunque concordo che,se una paura è radicata in se stessi,non si può superarla solo con un “avanzamento graduale”…forse perchè sono un tipo da “Boom Traumatico” forse perchè so che anche quando la paura è poca è difficile da superare…quando una cosa ti terrorizza totalmente è nell’essere umano:
    1)cercare aiuto
    2)scappare
    3)soccombere nell’eroica impresa

    esperienza personale,dopo un’incidente se anche solo una macchina si avvicina non vista e supera di colpo mi viene l’ansia uU

  29. martina scrive:

    arty certo ke tu passi dal minimo al massimo XD strilli per una cavalletta e nn per una tarantola. Mi sembra un pò ironico :)

  30. martina scrive:

    in fondo in fondo anche gli eroi hanno paura :)

  31. artyfowljr scrive:

    In genere gli insetti (a meno che non si tratti di tagliaforbici o ragni bianchi) non mi fanno andare nel panico, ma quando sono…troppo… (troppo chiari,troppe zampe,troppo striscianti) o quando me li ritrovo addosso senza preavvismo strillo da spaccare i timpani.
    Una volta quando ero piccolina mi ritrovai una cavalletta che mi si arrampicava su per la gamba…non stupitevi quindi del fatto che non metto una gonna da anni O_O
    Una ‘altra volta in campeggio entrai nel dormitorio e trovai la altre ragazze che strillavano come delle matte. “AAAAAAAAAAAHHHRG C’è UN RAGNO NEL BAGNOOOOOOO!!!!”. Io mi infastidii un po’, odio quando le mie coetanee strillano come oche, entrai nel bagno iniziando a dire “Eeeeeh e che cavolo per un ragnet-”
    Era una tarantola.

  32. antonio scrive:

    Guarda puoi tentare quest’approccio: domandati cosa farebbero Nihal , Dubhe o Adhara se fossero al tuo posto… :)

  33. Ice Phoenix scrive:

    Mi dispiace per la “brutta” esperienza, ma la scenetta mi ha fatto sorridere :D
    Specialmente quando tu dici che hai un problema coi ragni e l’uomo ti risponde che non è un ragno, ma un piccolo scarafaggio…ANCORA PEGGIO!!!
    Comunque la paura degli insetti è comune a tanti. Io non ho questa fobia, anche se alcuni di loro mi fanno un po’ impressione…Quando ero più piccola non mi piaceva avere a che fare coi ragni (neanche ora però) ma dopo essermela cavata da sola le prime volte poi No Problem…Gli scarafaggi fanno oggettivamente schifo e sono anche difficili da catturare per la loro velocità ma fotunatamente non mi sono mai trovata nella situazione di affrontarne uno. Per le cavallette è un altro discorso. Sì perché mi da un po’ fastidio l’idea che mi possano saltare addosso con quel loro verde corpicino corazzato. Ma devo dire che da quando mio padre ha iniziato ad interessarsi agli insetti, mostrandomi foto e cose varie, devo dire che apprezzo di più il mega-minimondo, anche se comunque preferisco non toccarli… ;) (specialmente alcuni di loro).
    Prova anche tu a fare così e poi facci sapere :D
    Bacioni

  34. Kikka scrive:

    Anche mia sorella ha paura degli insetti e non riesce neanche ad ucciderli! ;) Una volta tre anni fa, in una notte d’estate mi ha svegliato terrorizzata. Questo soltanto perchè aveva visto un’ape nella stanza che ronzava. : D Praticamente ho passato tutta la notte con il giornale in mano a saltare e correre in stile ninja per uccidere l’ape mentre lei si era rifugiata nel mio letto, urlacchiando di qua e di là!! XD Contro gli insetti normalmente sono io il suo salvatore o mio cognato!!! XD

  35. Calendula scrive:

    Io ho la stessa identica fobia… quelle piccole, innumerevoli z-zampe… così sottili che si muovono… brrrrr

  36. Martina scrive:

    Eh no, purtroppo non sei l’unica! I miei mi prendono per scema e dicono che la mia è solo isteria. Invece è paura vera e propria! Non capiscono che è qualcosa da cui non si può guarire. E poi anch’io sono immune dalla paura di topi e serpenti…Mistero!

  37. costanza scrive:

    che ne dite dei lepisma o pesciolini d’argento ?

  38. Mony76 scrive:

    Anche io stessa cosa, ma per le cavallette, solo che le mie reazioni sono un tantinello più esagerate: comincio a correre gridando come un’invasata.. il che non è che mi faccia onore, proprio no.
    Ma è più forte di me.

  39. Hermionina scrive:

    pensala un pò come Iro, la paura non vederla come nemica, devi riuscire a dominarla! :D

  40. Hermionina scrive:

    cara lici, anche mia sorella ha questa paura, meno male che ci sono io a fare l’eroina della situazione! XD prendo un fazzolettino, raccolgo qualunque insetto sia, e o porto ala finestra per poi lasciaro sul davanzale!

  41. Costanza scrive:

    Una cosa simile mi è successa a scuola. Io e le mie amiche ci trovavamo nello spogliatoio della nostra palestra. Io stavo per i fatti miei, quando all’improvviso sento alcune di loro che si agitano. Curiosa, vado a scoprire il motivo di tanta agitazione e scopro che è per colpa di un ragnetto dalle zampe lunghe e sottili che se ne stava per conto suo appeso alla soffitta del bagno. Inizialmente anche a me fa un po impressione, ma mi faccio coraggio, afferro il filo su cui il “mostriciattolo” è appeso e lo libero fuori. Da allora i ragni non mi fanno più impressione, ma ho ancora un piccolo problemino con le vespe…

  42. Derek scrive:

    Un metodo che per me ha funzionato e che serve a eliminare il ribrezzo per certe cose è studiarle.
    Comprati un libro sugli insetti (uno buono) e leggiti le varie descrizioni anatomiche degli insettini, delle farfalle e dei ragni (che però non sono insetti ma vabbè), analizza la loro struttura interna e la loro fisiologia. Capisce dove mordono, se mordono, e a che servono le zampine numerose.
    Fa paura quello che non si conosce, ma se tu qualcosa la conosci automaticamente la paura diminuisce e scompare.

  43. domenico schiano scrive:

    lol servirebbe un bel campo scout all’aperto per distruggere il disgusto per quelle creaturine u.u uno di quelli intensivi xoo xDD

  44. Valberici scrive:

    Occorre una terapia d’urto, ma non blanda come quella suggerita da Sognatrice.
    Ed è vero che ti occorre uno bravo.
    Quindi ti prenoto subito un mese in compagnia di questo uomo :P

  45. M.T. scrive:

    Della serie: L’unico insetto buono è un insetto morto (citazione da Starship Troopers) ;)

  46. domenico schiano scrive:

    concordo! però devo dirti che alla fine si riesce a capire ugualmente il filo della storia grazie ai nomi in fondo ai libri..sono comunque bellissime storie e anche secondo me le cronache (per quello che per ora ho letto) sono assolutamente le migliori..non so perchè ma sono come affascinato ma allo stesso tempo disgustato e allo stesso tempo incuriosito dalla Gilda e dai suoi componenti..cmnq bellissimi libri !!:)

  47. ***Sognatrice*** scrive:

    x Domenico Le cronache sono in assuluto i libri migliori (secondo me). Pero` leggendoli al’incontrario te li sei un po` rovinato. vabbe`.

  48. Axelander scrive:

    Mi sono immaginato la scena e mi ha fatto un pò ridere. Lo so non è carino ma è una scenetta simpatica. A me gli insetti non fanno paura ma ho un odio assassino per le cimici. Le odio con la loro puzza che mi fa vomitare.

  49. ***Sognatrice*** scrive:

    So` che ti sembra molto diverso perche i ragni ti fanno schifo Pero` in verita sono molto simili. In alcune cose.

  50. domenico schiano scrive:

    Licia..(sempre se ti posso dare del tu)…ho letto per ora quattro dei tuoi splendidi libri..senza un ordine logico,infatti ho cominciato dalla fine!Ossia dalle legende del mondo emerso ora sono passato alle guerre e sicuramente appena essermi letto le guerre passerò alle legende..nn posso dire che tutto sommato questo mio modo di lettura sia pazzesco ma quando ho cominciato a leggere le legende per la prima volta mi sono appassionato al tuo modo di scrivere ..apettavo da tempo il tuo novo libro ( leggende del mondo emerso 3-gli ultimi eroi) comunque mi complimento assolutamente per il tuo modo di scrivere pressocchè assuefacente,mi coinvolge moltissimo!di nuovo complimenti ^^[Domenico Schiano-Un Tuo Fan]

  51. ***Sognatrice*** scrive:

    Ultima cosa; pensa ai ragni come un gattino. Sono piccoli e pelosi. E` solo questione di mentalita` e come li guardi!

    • Licia scrive:

      ***Sognatrice***: ah, ma mia madre lo faceva sempre quando ero piccola: tocca la cavalletta, tocca la farfalla…e non è che sia servito molto. Le paure sono cose irrazionali, a me dà fastidio anche vedere la foto di un insetto. Non è che ho paura che mi facciano qualcosa di male, è puro e semplice ribrezzo, fastidio assolutamente inspiegabile. Se mi chiedi perché ne ho paura, non te lo so dire. Mi fa schifo che abbiano un sacco di zampe, giusto questo.

  52. ***Sognatrice*** scrive:

    A tutte le persone che hanno paura degli insetti: fatela finita e provate a toccare l’insetto che vi fa piu` paura. A meno che sia una vespa. quelle ti pungono apposta perche possono. Invece le api no. Loro se pungono muoiono, quindi in genere non lo fanno. Licia devi dire a Giuliano di forzarti a tenere un ragno sulla mano (non velenoso pero`). Perche` se lo fai la paura diminuira e non farai piu` scene del genere. Un altra cosa tutti gli animali, inclusi gli insetti hanno diritto di vita per cui non e` molto carino ucciderli. Non si uccide un uomo soltanto perche ti fa paura.

  53. Lilith scrive:

    Se lo trovi uno bravo fammi sapere l’indirizzo perché se mi ritrovassi davanti Jason di venerdì 13 non avrei lo stesso terrore che provo anche guardando la foto di una cavalletta ç_ç

  54. Marcello scrive:

    Mi preoccuperebbe di più la presenza stessa di scarafaggi nel suddetto gabbiotto…

  55. Alessia scrive:

    Scena: hotel a Londra.
    Un improvviso ronzio distoglie me e la mia amica dalla cena (sushi consumato in camera, yeah).
    “Bzzzzzzz”
    UN’APE, o giù di lì.
    Scatta il panico.
    L’operazione vede protagoniste entrambe in pigiama (!!).
    “Aleeee che facciamo!”
    “Sa’, prendi il bicchiere!”
    Preso il bicchiere, dopo svariate peropezie, blocchiamo l’ape nel bicchiere, contro il mro. e quella ribelle (bbr!) cozzava contro il bicchiere per liberarsi.
    Terrore.
    “Non è che possiamo stare così tutta la notte!”
    No, in effetti, non potevamo.
    “Sa’, prendi l’agenda!”
    Come nei migliori film di spionaggio, faccio scivolare l’agenda sotto al bicchiere, solo che non era una agendona con cui stavo sicura, ma una agendina smemo che, se spostavo troppo, mi avrebbe fatto scappare l’ape assassina di nuovo in giro per la camera.
    Comunque, recuperata l’ape… La finesta ha solo la bascula, impossibile buttarla fuori da lì (ovvero da dove era entrata).
    “Usciamo fuori!”
    E scattò la coppia JAMES TONT, perchè non saprei come altro definirla.
    Due lede, in pigiama e calzini, a vagolare per i corridoi dell’albergo londinese.
    “No, non in questa metà di corridoio… Supera la porta antincendio e andiamo nell’altra metà”
    Neanche a Call of Duty hanno queste strategie.
    Superiamo la metà corridoio, ci guardiamo attorno.
    “Ma la molliamo nel corridoio?”
    “No… Scale di sicurezza!”
    La mia amica apre la porta, scendo per mezza rampa di scale… E libero la bestia con un lancio di forza, cercando di scagliarla il più lontano possibile.
    Si ritorna in camera col fiatone, terrorizzate, e ancora a ridere.
    Ovviamente, abbiamo chiuso la finestra.
    La scena comica (perchè, questo era serio?) avviene al mattino dopo: coda atomica per scendere con l’ascensore.
    Una coppia di altri italiani, se ne esce con un “Andiamo a prendere le scale, dai”, e d’istinto, io e la mia amica andremmo pure con loro, pur di non aspettare. Tempo un passo. Un passo e l’immagine dell’ape assassina che cerca vendetta.
    “No… Meglio se aspettiamo l’ascensore…”

  56. giuliano scrive:

    Questa è proprio una scenetta “alla Sofia”, sembrava di leggere un pezzo de “La ragazza drago”. :)

  57. martina scrive:

    anche io ho la fobia degli insetti. principalmente di alcuni grilli a forma ”di ragno” che saltano. ma fortunatamente arriva il mio salvatore e li uccide.
    avere paura degli insetti in se nn è una cosa negativa, ma penso ke dovremmo imparare a cavarcela da sole perchè nn sempre ci sarà qualcuno ad aiutarci. bisogna superare questa paura come in tutte le cose della vita ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>