Promemoria

La parola ‘artista’ è una di quelle che evito per gli stessi motivi per cui non sopporto essere chiamato ‘dottore’. Eppure io sono un artista, per quanto minore. Io stesso sono pronto ad ammettere che gran parte della mia produzione non si possa leggere per più di una volta… e forse nemmeno una volta, per una persona occupata cha sa già ciò che ho da dire. tuttavia sono un artista onesto, perché ciò che scrivo è specificamente inteso a essere compreso dal pubblico. Io voglio raggiungerlo e influenzarlo, se possibile ispirandogli pietà e terrore…o al,meno distoglierlo dal tedio delle sue monotone ore concedendogli una risata o un’idea nuova. Ma non tenterò mai di nascondergli qualcosa usando un linguaggio ermetico, e tantomeno mi interessa avere le lodi di altri scrittori del mio ‘stile’ o altre idiozie del genere. Ciò che voglio è l’apprezzamento del pubblico, espresso in denaro perché sono riuscito a raggiungerlo, oppure preferisco non avere niente

Robert A. Heinlein, Straniero in terra straniera

Un altro bellissimo regalo di Carlo. Peccato, davvero peccato non poterne più discutere con lui

14 Tags: , ,

14 risposte a Promemoria

  1. newNihal98 scrive:

    fantastica la citazione… io ti dico che: le cronache tutte, le ho lette nove volte, le guerre il primo cinque, il secondo due e il terzo dieci, leggende tutte tre volte , dannati di malva tre, ragazza drago (tutti) tre volte l’uno… e guardato praticamente centinaia di volte illustrazioni di paolo barbieri… :D

  2. ile97 scrive:

    penso la stessa cosa di marty, cioè che tutti siamo artisti. nel senso, penso che tutti noi abbiamo delle doti, che possono essere anche il lavoro che facciamo o i passatempi, che ci distinguono. chi fa sport è un’artista, chi fa il cuoco è un’artista, chi dipinge, disegna, è matematico, un genio del computer, folosofo, insegna, canta, suona, fa lo psicologo, il poliziotto, il criminologo, è astrofisico, astronomo, biologo, o quello che gli pare è artista! oppure non lo è, perchè se tutti siamo artisti che differenza c’è tra di noi? la differenza è in quello che facciamo.
    fo un esempio con qualcuno della mia famiglia (non elenco tutti, xk sennò non mi bastano tre pagine :D ) mia mamma crea delle rose di carta crespa che fanno invidia a quelle vere, fiori di calza di nylon, lavora la pasta di mais, cuce. mia zia lavora il legno e incide il vetro, l’altra disegna, e suo figlio è un genio del computer. mio nonno paterno era calzolaio e quello materno creava oggetti e giocattoli da oggetti quotidiani (un carrettino da un rocchetto e da steccini). finisco qui, ma potrei continuare. qualcuno può pensare che sia una coincidenza e che mi stia solo vantando, ma non è così. faccio solo degli esempi con le persone che conosco.
    marty: se la canzone è je veux, la nostra scuola l’ha cantata allo spettacolo x il gemellaggio! :D

  3. Vanessa scrive:

    Robert H. Heinlein è uno dei miei scrittori di fantascienza preferiti. La mia conoscenza con lui risale a quando trovai, sepolto in uno scaffale tra i libri di seconda mano, “Il gatto che attraversava i muri”. Geniale, unico, imprevedibile. Da allora la mia collezione continua, arricchendosi di tuto ciò che trovo di lui nelle librerie, ma soprattutto nei mercatini. “Straniero in terra straniera” è un Nuovo Testamento della fantascienza. Il protagonista Michael è una specie di Messia, venuto a portare il suo messaggio di amore libero nel mondo corrotto del futuro, non tanto dissimile dal presente per certi aspetti.
    Se qualcuno ti consiglia un libro fai un viaggio nel mondo interiore di una persona e questo resta in te.

  4. Wasp scrive:

    Non c’è altro da aggiungere! concordo con tutti.

    Oggi su Fantasy magazine si parla dei Regni di Nashira e che quindi il mio scaffale dedicato a te (che ormai è pieno) si dovrà in qualche modo allargare (se non sbaglio ho letto circa 400 pagine…senza contare i futuri libri) per tenere tutto il lavoro dei due artisti: tuo e di Paolo. :)

  5. marty =D scrive:

    Lauryn : pienamente d’accordo.

  6. marty =D scrive:

    secondo me artisti siamo tutti , artista significa esprimere la propria arte , non solo chi sa disegnare , cantare , recitare , ballare, scrivere… artista c’è anche quella che pulisce le scale… o il postino o qualsiasi altra persona umana, sopportare la giornata ed esprimere le proprie qualità è arte…. anche io disegno… disegno – se posso dirlo nn sopporto qnd mi criticano i disegni..- canto in francese- sl una canzone di zaz – però c’è chi mi dice che sono brava , altri no .. uff… poi secondo me artista è sinonimo di pazzo , lei per esempio è stata completamente fusa a scrivere quattro saghe e passa… scusi.. =.
    però è vero… io voglio superare i miei limiti, è mi chiamano pazza… ma come dice maurizio costanzo a talk , la pazzia è un mezzo o uno stile di vita ?????? ..:3

  7. Lauryn scrive:

    ciao licia, sì io avevo capito che era una citazione, ma ti si adatta perfettamente :)

  8. Colei che non è scrive:

    Inutile dirti che ho letto almeno sei volte solo le cronache..! Non mi annoio MAI di farlo perchè ogni volta provo nuove emozioni e colgo particolari che prima non vedevo, e tutto questo mentre mi crogiolo nel calore di personaggi e paesaggi familiari..i tuoi. Io credo che una scrittrice che riesce a trasmettere questo al proprio lettore è più che un’Artista. :]

    • Licia scrive:

      uhm…mi viene un dubbio: la riflessione che ho postato non è mia, è una citazione da Straniero in Terra Straniera, di Heinlein, nello specifico viene pronunciata da Jubal Harshaw, uno dei personaggi, che di lavoro fa appunto lo scrittore.

  9. Martina scrive:

    Le persone che vengono a mancare alla fine rimangono sempre con noi. I ricordi e l’amore che proviamo per loro continua a farle vivere.

  10. Gre scrive:

    Concordo con Alexander :-) le cronache sono stupende e pensa che le sto rileggendo di nuovo :-) :-) quindi Licia, x me lei anzi posso darti del tu visto che siamo quasi cooetane, io ho 29 anni, e poi mi ha dato l’amicizia si facebook tempo fa; io sono Greta Incerti, chiedo scusa seo sono andata un pò fuori argomento; come dicevo x me il termine artista in questo caso è più che azzecato :-) :-) :-) !!! Complimenti

  11. axelander scrive:

    E pensare che fino a 2 anni fa non ti conoscevo,poi un amico mi consigliò di leggere i tuoi libri. All’inizio non ero convinto perchè ti ritenevo una che scriveva racconti per sole ragazze. Poi acquistai la trilogia completa delle cronache e sono finito immerso nel tuo universo. Mai spesa fu migliore di quella.

  12. lupina scrive:

    nessun commento . Concordo pienamente con lauryn .

  13. Lauryn scrive:

    proprio ieri riguardavo la mia collezioni di tuoi libri e mi stupivo di quanta creatività. E dire che ho iniziato a seguirti all’inizio della seconda trilogia e ora la mia collezione si è triplicata. artista eccome, sommata all’artista Paolo Barbieri, creatori di sogni :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>