Archivi del giorno: 12 giugno 2012

Stralci di conversazione

«Ma quindi cosa fai nella vita?».
«Mah…lavo e stiro, principalmente. Occasionalmente scrivo».
«Uhm…».
«Già».
«Stai togliendo il pannolino alla bimba?».
«Esatto».
«Massima solidarietà».
«Sempre».

*****************************************************************

Aprendo la finestra
«Beh, dai, c’è stato un miglioramento: adesso per lo meno fa caldo».
«Sì, ma il tempo fa schifo! È come novembre, ma a 30°».
«Quante ne vuoi…».
«Hai ragione. Pure io…che pretese…».

*****************************************************************

«Ieri facevo il letto, e pensavo a tutte le altre cose che avevo da fare».
«Ah-ah?».
«E niente, mi sono detta: “Certo che a noi donne è richiesto di essere tipo Superman…dobbiamo stirare, lavare, essere brave mogli, brave mam…”».
«Mbè? Perché ti blocchi?».
«Perché è su quel “mam…” che ho avuto l’illuminazione».
«Ossia?».
«Seguimi: chi è che ci vuole Superman?».
«Non lo so…il maschio dominatore?».
«Le altre donne».
«Non ti seguo».
«Pensaci: quanti uomini conosci che fanno attenzione che la casa sia sempre pulita, le camice sempre stirate, il letto sempre fatto?».
«Uhm…».
«Bravo. Pochi. In compenso è pieno così di altre donne che a queste cose ci fanno caso. Pulisci casa perché poi viene ospite, che so, la suocera, e la suocera lo nota se è pieno di omini della polvere».
«Omini della polvere?».
«Sì, quelli di Miyazaki. Scusa, è il mio animo nerd».
«Figurati. Continua pure».
«Stiri la camicia al marito perché poi a lavoro c’è la collega che ci fa caso se la piega è fatta bene. E se non è fatta bene…tracchete! “Ah, ma avvedi questa, ah, ma questa non bada al marito…”».
«Stai esagerando…».
«E i figli? Lì è la tragedia! Tutte lì a guardare fino a che età hai allattato, se lo sgridi quando fa i capricci, se lo sgridi troppo…».
«Sei te che hai i complessi di inferiorità».
«Ma non è colpa nostra. Sono generazioni che le nostre nonne, le nostre bisnonne, le nostre trisavole ci hanno insegnato a far le acide con le altre donne».
«Ma mi ascolti?».
«Siamo tipo le kapò l’una dell’altra…».
«E gli uomini sono i nazisti, giusto?».
«Più o meno».
«…».
«…A volte mi fai paura…».
«Ma mi ami anche per questo, no?».
«Scema».
«Acido».

20 Tags: ,