Something about Nihal

Ieri ho riletto le bozze de Le Storie Perdute (un tempo NICDAP). L’ho fatto, come al solito, in un’unica tirata, non perché sono masochista e mi piace odiare quel che scrivo leggendo 400 pagine in 5 ore, ma perché è il modo più efficace per avere al contempo uno sguardo d’insieme e farsi sfuggire il numero minore possibile di incongruenze interne. Da ieri sera il libro non è ufficialmente più mio, e inizierà il suo cammino per il mondo.
Rileggendo di nuovo tutto, mi sono accorta di quanta roba personale c’ho messo dentro. Intendiamoci, un libro è sempre una cosa estremamente intima, in cui finiscono ossessioni, paure e gioie dello scrittore. Il lettore in genere non se ne accorge (se le cose funzionano a dovere, al massimo ci trova le sue di ossessioni, paure e gioie), perché siamo bravi a mettere molti veli tra noi e la parola scritta, ma è sempre così. Però, non so, questa volta lo sento con più chiarezza.
È stato probabilmente merito di Nihal. Nihal è il mio primo personaggio cui ho dato facoltà di crescere davvero. Pensateci. Adhara, Dubhe, Talitha (anche se per lei è un po’ presto per dirlo) sono più o meno cristallizzate nella loro adolescenza. Di Dubhe al massimo vediamo la vecchiaia. Nihal, invece, mi è cresciuta dentro. In tutti questi anni è stata nascosta da qualche parte, accumulando anni ed esperienza, e covando il suo ritorno. Questo mi ha permesso, una volta accettato di riprenderla sul serio nella mia vita, di parlare di cose che non avevo mai tirato fuori in un libro. Solo con lei ho potuto farlo, perché lei c’è stata fin dall’inizio, e perché mi assomiglia più di quanto voglia ammettere.
Con questo non voglio dire che ami questo libro più di altri che ho scritto in passato. Ogni creatura parla di un periodo della mia vita e mi è caro per un motivo diverso, ma questo, queste Storie Perdute, mi sono davvero molto vicine.
Leggendo, mi sono anche accorta che è un libro che parla di questi dieci anni, di come li ho vissuti, di cosa è cambiato in me e nel Mondo Emerso. Ho ritrovato (e spero lo farete anche voi) le atmosfere di dieci anni fa, quei luoghi e quei personaggi, ma al contempo li ho rivisti alla luce di tutto quel che è successo dopo. L’ambizione è che questa storia possa essere un lieto ritorno e una riflessione sul cammino fatto assieme, e al contempo aggiunga nuovi tasselli ad un mondo che in me continua ad evoleversi, e che, per molti lettori, non è mai uscito davvero di scena.
Comunque, al netto di tutto, mi sono divertita moltissimo a scriverlo. Un giorno ho fatto 40000 battute in una sola sessione, che fa circa venti pagine. E poi ha una struttura particolare, che spero apprezzerete. Insomma, è un po’ diverso dal solito, perché è un outsider, e quando scrivo outsider cerco sempre di sperimentare un po’. Tra un mese o giù di lì, scoprirò se il mio divertimento di scrittrice si trasformerà in un divertimento del lettore. Difficile dirlo ora, come sempre. Intanto, stay tuned, perché a breve si vedrà la copertina. Io, intanto, vado avanti, torno a Nashira, che è il mondo in cui sto vivendo ora, con un pezzettino del cuore sempre giù dalle parti del Mondo Emerso.

11 Tags: ,

11 risposte a Something about Nihal

  1. &fra& scrive:

    ciao Licia! è da un bel po’ che non torno sl sito….
    che bello che uscirà un nuovo libro di Nihal! ma quando esattamente??? spero prestissimo!!! baci baci fra

  2. Jaco scrive:

    Dico solo: che goduria. Rientrare nel mondo di Nihal… Sperando sia rimasto intatto il suo temperamento… magari ci racconterai cosa successe prima dello spiacevolissimo evento.. Vedremo! XD

  3. Nashira99 scrive:

    Ciao Licia, è da un bel po’ che non visito più il sito e mi fa piacere sapere che publichi nuovi libri..ma questo nuovo libro dovrò leggerlo più avanti perchè ora non saprei esattamente di cosa parla.
    Ho iniziato a leggere la storia del Mondo Emerso partendo da ” Le Guerre del Mondo Emerso “; in quanto non sapevo dell’ esistenza delle Cronache e delle Leggende. Mi sono avventurata nella lettura delle Leggende..e ora arrivata verso la fine dell ‘ ultimo libro, non ho il coraggio di leggere “la fine del Mondo Emerso” ahahaha, e in più mi sembra strano doverne leggere la fine e poi l’inizio.
    Ma nonostante la cronologia di lettura sia diversa da quella degli altri che hanno letto le tue opere, non voglio perdermi assolutamente la storia di Nihal in quanto sono sicura che sarà bellissima, ne tanto meno l’ inzio del Mondo Emerso.
    Un abbraccio,ciao :)

  4. Nihal scrive:

    Sinceramente sono un po’ spaventata.
    Ho letto le cronache per la prima volta a undici anni e me ne sono perdutamente innamorata. Ho perso il conto delle volte che facendolo mi sono rispecchiata in una decisione o in una sensazione di Nihal.
    Ho paura che magari questo libro cambi o rovini l’idea che ho di lei.
    Spero proprio di no Licia :/

  5. Sennar01 scrive:

    Che bellezza. Diamo il via al conto alla rovescia. *O*

  6. Pier scrive:

    Grazie di tenerci sempre informati! In attesa di scoprire che accade a Nashira, ci riimmergiamo volentieri nelle atmosfere del Mondo Emerso!

  7. Aster scrive:

    Mi dispiace tantissimo di non poter venire a Lucca!!! Ma che giorno uscirà in libreria? Non vedo l’ora di rivivere il Mondo Emerso, che sono i libri che mi hanno avvicinata al fantasy! La copertina spero sia di Barbieri ;) Ciao ^^

  8. Gaia scrive:

    Non vedo l’ora di tornare a rileggere dell’eroina con cui sono cresciuta e che tanto mi ha insegnato. Spero passerai per Milano a firmare qualche copia :) nel caso ci sarò sicuramente! Grazie per questo ritorno!

  9. Costanza scrive:

    Che dire…non vedo l’ora! Con le Cronache mi hai conquistata e Nihal è riuscita ad entrarmi dentro tanto che anche io sento che lei è parte di me. Come dici, generalmente è il lettore che nel libro vi ritrova le sue ossessioni, paure e gioie e così è stato per me con Nihal. Amo tantissimo anche gli altri libri, le Guerre, le Leggende, Nashira e da ultima anche Pandora…tuttavia -per me- nessuna è come Nihal e scoprire che sta tornando mi ha riempita di gioia!
    Non ti dico quanto ho pianto durante le Guerre del Mondo Emerso quando Sennar raccontava della sua morte. Il suo dolore era diventato il mio!
    Poter rivivere il Mondo Emerso assieme a Nihal mi riempie di entusiasmo, sono davvero impaziente e quasi mi emoziono all’idea!
    Grazie per questo libro =,)

  10. Alessandra scrive:

    Non vedo l’ora che sia tra le mie mani!! ^O^
    Il primo amore non si scorda mai… Dubhe rimane la mia eroina preferita, ma è con Nihal che ti ho conosciuta (oramai nel lontano 2004) ed è scoccata la scintilla. Per cui sarà sempre speciale ed avrà sempre un posticino nel mio cuore.
    Sono curiosissima di vedere la copertina! *.* Sarà sempre opera di Barbieri?
    Ci si vede a Lucca :D

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>