Cucina senza glutine: key lime pie e cheesecake

In questa famiglia si ama il cheesecake. Quello freddo, principalmente. Credo sia una questione di imprinting. Uno dei primi dolci che abbia mai preparato in vita mia è il preparato Cameo per torte fredde, sia quella con lo yogurt che quella col limone. Ho anche un trauma connesso alla suddetta torta: era tipo la prima settimana che vivevo da sola con Giuliano, e per non ricordo quale occasione volevo preparare una di quelle torte. Ebbene, non ci riuscii. Pianto e stridore di denti. Tutti sanno fare le torte pronte! Perché io no? Otto anni dopo, e miliardi di torte preparate, ormai non più in scatola, guardo con supponenza la me stessa in lacrime in cucina, davanti al preparato che non si monta: ne hai ancora da fare, di strada, giovane Padawan…
Comunque, giunta la celiachia in famiglia sembrava fosse ormai la fine dei giochi. No more biscotti Digestive, no more cheesecake, o la sua versione ancor più guduriosa, la key lime pie, che io adoro perché vivrei anche solo di latte condensato.
Siccome però farmene una ragione non è mai stato il mio forte, ho deciso che doveva esistere un succedaneo gluten-free dei biscotti Digestive. Gira che ti rigira, l’ho trovato: sono questi biscotti qui della Shär. A parte che sono buonissimi di per sé, e spesso li mangio anche io che celiaca non sono, sono adattassimi a fare la base burrosa dei cheesecake e della key lime pie. Il sapore è un po’ diverso, soprattutto per via di certi cereali tondi che ci sono dentro e che a volte non si sbriciolano del tutto, ma le proprietà generali li rendono molto adeguati al fondo delle torte: sono sbriciolosi quanto basta, cerealosi, e si legano molto ben col burro. Confesso di non essere invece ancora riuscita a risolvere il problema colla di pesce: in principio, la colla di pesce non contiene glutine, ma quella che uso di solito io non ha scritto esplicitamente “senza glutine”. Ho provato con una in polvere, ma, forse ho sbagliato qualcosa, non so, ma non ha funzionato per niente. Se qualcuno ha da suggerirmi qualche alternativa, me lo dica nei commenti, è molto ben accetta.
Vi posto ricetta e foto dell’ultima creazione del genere: è una key lime pie che ho fatto per una cena da amici. La ricetta, ovviamente deglutinizzata, è sempre di Giallo Zafferano (suggerimento: spremete i lime con lo spremitore automatico; prima di ritrovare il mio facevo a mano, e m’era venuto un bicipite che manco John Cena…). A breve farò anche una torta al limone per un compleanno, vi terrò aggiornati.

3 Tags: , ,

3 risposte a Cucina senza glutine: key lime pie e cheesecake

  1. Elisa scrive:

    Ciao Licia,
    sono una tua grande fan e anche io ho scoperto di essere celiaca da poco…
    Ti consiglio la colla di pesce (gelatina) della Fratelli Rebecchi (http://www.rebecchi.com/rebecchi-novita/gluten-free.html) che è senza glutine ed è anche presente nel prontuario AIC! Io la uso per la panna cotta e mi trovo benissimo!
    La tua rubrica è molto interessante, magari anche io proverò a fare una cheesecake (ovviamente GF).

  2. MeStessa scrive:

    Ciao,
    ti dico subito che la colla di pesce è facilmente sostituibile con l’agar l’agar! Io uso quello in polvere proprio per fare le cheesecake (non sono celiaca ma vegetariana, ma nelle ricette per celiaci è indicato proprio l’agar agar).
    Non è facile usarlo all’inizio, ma quando impari non hai più problemi con le cheesecake.
    Devi innanzitutto mettere un po’ di panna di latte con mezzo bicchiere di latte in un pentolino e lasciare scaldare. Devi stare molto attenta perchè quando arriva il momento in cui sta per bollire e il latte sta per risalire su, è esattamente quello il momento in cui devi buttare l’agar agar! Ti diranno che bastano 4 grammi, ma non è vero, usa invece un cucchiaino da dolce riempito tutto, fai cadere la polvere un po’ lentamente ma sopratutto MISCHIA MISCHIA MISCHIA!! L’agar agar è fetente, si attaccherà ovunque e farà grumi, perciò devi stare a girare senza sosta e non preoccuparti se rimane qualche grumo.
    Quando vedi che si è sciolto abbastanza, spegni il fuoco ma CONTINUI a mischiare per un po’ di minuti. Subito dopo riversi il tutto in una ciotola e lasci raffreddare. Quando sarà freddo, è sufficiente che aggiungi il composto nello sbattitore elettrico assieme agli altri ingredienti della cheesecake. Non ti spaventare per i grumi, spariranno tutti quando la metterai in frigo ma sopratutto scoprirai il giorno dopo una cheesecake bella compatta!!

    • Licia scrive:

      Grande, grazie mille! Avevo pensato di usare qualche addensante, ma non sono molto pratica…prossima volta provo :) .

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>