Archivi tag: Il Fuoco di Acrab

Il Fuoco di Acrab & Lucca Comics & Games 2017

Chi mi segue sui social lo sa (quanti miei post iniziano così di recente? Troppi…), ieri ho partecipato alla conferenza stampa di presentazione dell’edizione di quest’anno di Lucca Comics & Games. È stato un bel momento, ho rimediato un gadget fighissimo che adesso finisce sparato nel mio studio (per i curiosi, potete vederlo qua), e ascoltare l’incipit del mio libro letto da Matteo Strukul è stato davvero, davvero bello. Devo rapirlo e portarmelo dietro alle presentazioni :P . Ah, scusate, contesto: durante la conferenza stampa, io ho letto l’incipit del suo libro di prossima uscita, I Medici – Decadenza di una Famiglia, e lui l’incipit de Il Fuoco di Acrab. Che, incidentalmente, adesso esiste anche come libro fisico; ce l’ho qua accanto a me, per poco non ci dormo anche.
Vi ricordo che il libro uscirà il 24 Ottobre, e che per l’occasione lo presenterò a Roma, al Mondadori Bookstore di Via Tuscolana, ore 18.00. Intanto, se siete impazienti, si può già preordinare online.
Ma non finisce qua.
Lunedì 23, ore 17.00, farò la consueta diretta Facebook; inizierò leggendo il prologo del libro, poi, se vorrete, potrete farmi le domande che volete. Il tutto durerà un’oretta.
Secondo, abbiamo infine date e orari dei miei eventi a Lucca Comics & Games 2017, che vi vado ad elencare. Prendete carta e penna perché con parecchie e non li ricordo manco io :P .
Giovedì 2 Novembre, ore 17.00, presso la Caffetteria di Palazzo Ducale, sarò lieta e onorata di partecipare alla presentazione del nuovo numero di Comics & Science, Il Segreto di Babbage. Ci saranno gli autori, si parlerà di scienziato geniali, donne fighissime e steampunk. Roba forte, insomma :) .
Venerdì 3 Novembre, dalle ore 13.00 alle ore 14.30, all’Auditorium San Francesco, firmo copie.
Sabato 4 Novembre, ore 16.00, sempre all’Auditorium San Francesco, un grande classico di Lucca: io e Sandrone presentiamo Il Fuoco di Acrab. È un po’ l’evento clou, l’esperienze scrivere libro per me non è completa se non lo presento con Sandrone, che c’è stato fin dall’inizio, è un amico e un maestro per me. Quindi venite, che siamo una coppia rodata come Stanlio e Ollio :P . Seguirà firma copie fino all’esuarimento delle forze vitali della qui presente.
Domenica 5 Novembre, ore 10.00, al Teatro del Giglio ci siamo io e Matteo Strukul, più un contributo video di Joe Abercrombie, a parlare del destino del fantasy. C’è pure Edoardo Rialti, e quindi direi che la compagnia è proprio al completo. Alle 11.00 ci spostiamo tutti al Palazzo Ducale per un’ultima firma copie.
Bon, dovrebbe essere più o meno tutto. Dovesse aggiungersi qualcosa, ne troverete informazioni al solito qua sopra e sui social.
Prima di lasciarci, vi ricordo che sabato 21 Ottobre, ore 17.00, sono alla Biblioteca Crovi di Castelnovo ne’ Monti (RE) a parlarvi di scrittori, fumettisti e musicisti che mi hanno cambiato la vita. Venite, che sono molto più brava a far pubblicità agli altri che a me.
Fine. Credo. Insomma, sono in arrivo un sacco di belle cose, spero vorrete condividerle con me :) . A presto!

2 Tags: , , ,

Star Wars VIII, ti possino che trailer + prossimi incontri

La pianto con le recensioni di Discovery (non non con la serie, ahimè) perché, giunti alla quarta puntata, non mi pare ci sia molto da aggiungere a quanto già detto. Invece provo a fare una cosa inedita. Provo a recensire il trailer di Star Wars. Perché, ahò, scusate, a me è proprio piaciuto. In verità non sarà proprio una recensione, ma la spiegazione del perché, secondo me, è il trailer perfetto. E questo al di là del fatto che possa piacere o meno.
Prima, agevolo filmato in modo che siamo tutti on the same page.

Scusate, lo so che faccio la figura della hipster che se non mette le robe in lingua originale le piglia un coccolone, ma l’altro l’ho visto una volta sola in italiano e ormai sono abituata a queste voci. Detto ciò.
Ci sono ovviamente molte cose che mi esaltano: incidentalmente, tutto questo rosso e bianco, presente abbondantemente anche nella locandina, che, come sapete, risuonano in questo periodo in me (vedi voce Dominio). Poi, vabbè, la musica di Williams, che uno la sente, e già è tutto fomentato. Poi il senso di tragedia incombente, che latitava parecchio nel film precedente, e che qui invece è la firma stilistica un po’ del tutto. Per una volta, forse la svolta dark non è quella roba inutilmente pesa vista precedentemente in tanti altri film. Pure Snoke sembra più minaccioso, e non uno snorky invecchiato male. Però, vabbè, la cosa che davvero, davvero mi lascia così è che è montato alla grande, e fa esattamente quel che un trailer dovrebbe fare: montarti l’hype a mille lasciandoti da qua all’uscita a farti mille pippe su cosa succederà nel film. Va da sé che una cosa del genere funziona solo con franchise che sono ormai entrati nella storia della cultura pop e non solo, ma riuscire a farlo a questi livelli è maestria.
Pensiamoci un attimo. Ogni cosa che viene detta nel trailer è passibile di una duplice interpretazione, e il montaggio non fa altro che suggerirti – come del resto dice esplicitamente Luke – che le cose non sono come credi.
Inizio, e Snoke parla, dicendo qualcosa che evidentemente immaginiamo riferito a Kylo Ren, tanto è vero che è lui che ci viene mostrato. Ma sulla frase finale, “something very special”, stacco e vediamo Rey. Chi ci dice, dunque, che Snoke stesse parlando davvero di Kylo?
Anche la parte dedicata a Rey è l’apoteosi dell’ambiguità. L’atmosfera è tesa, Luke è sempre spaventato, e le cose che dice, anche qua, a chi si riferiscono davvero? A Rey? A Kylo? Perché, vedete, tutto il parlato è off screen, o comunque avviene in contesi neutri, che non possiamo associare univocamente a una sola situazione. Potrebbe riferirsi ad altro, e il trailer ce lo suggerisce.
Stacco ancora, e passiamo di nuovo a Kylo. Che dice una serie di cose, sempre off screen, che immaginiamo essere una specie di promemoria a se stesso: rinnega il tuo passato, ammazza chi ami…ma si rivolge a un “tu”. E chi è questo tu? Lui? Rey?
L’apoteosi di questo giochino è il finale, con Rey e Kylo. Che non sappiamo dove siano, non sappiamo neppure se si trovino nello stesso posto; dietro entrambi c’è uno sfondo indecifrabile. Rey dice che ha bisogno di qualcuno che le dica qual è il suo posto in questa storia. E Kylo – che ripeto, non sappiamo se sta davanti a lei, perché quella scena potrebbe essere stata presa ovunque nel film – allunga una mano. Verso di lei, pensiamo noi.
Ecco. Cosa dice della trama del film questo trailer? Zero spaccato, se non quello che già sapevamo. Ci sono i personaggi che conosciamo, c’è il Millennium Falcon, c’è di mezzo la Forza, si picchiano con e senza astronavi. Si vedono un po’ di creature e nuove armi. Ma stop. Cosa ci suggerisce il trailer? Un mondo di roba. Su questi due minuti uno può immaginare l’infinito: che Rey verrà tentata dal Lato Oscuro perché Luke l’abbandona. Che Rey passa direttamente al nemico. Che no, quello tentato è Kylo. Che Kylo diventa buono. Che Finn tradisce e poi rinsavisce. No, che lavora sotto copertura. Che gli ultimi Jedi non sono Rey e Luke, ma Rey e Kylo. Senza dirci davvero, ripeto, niente. Ma il montaggio è stato in grado di costruire una storia, e questo trailer è un piccolo film nel film. Ed è questo, ricostruisco dopo una giornata a rimuginarci su e dopo tre visioni, che mi ha esaltata. Che almeno i tizi che hanno fatto questo trailer sanno il fatto loro.
Ora, questo può significare nulla. Ormai quella dei trailer è diventata un’industria parallela che per certi versi funziona meglio di quella del cinema. La storia recente è piena di film con gran bei trailer che poi non erano niente di che. Ma io intanto sogno. Tanto lo so che poi tutto andrà a traino della mia passione per questo mondo e per questa storia. Sono capace di rivedermi pure la trilogia nuova, nonostante mi faccia abbastanza ribrezzo, solo perché c’è scritto Star Wars sui titoli di testa.
Tutto qua. Delirio concluso.
A postilla, vi aggiorno la lista delle (mille) cose di questo mese.
Martedì 17 ottobre, ore 19.00, sarò al Mondadori Store di Piazza Duomo a Milano per Panorama d’Italia. Si parlerà de “Il sapere degli italiani: tre scrittori raccontano il nostro rapporto con la conoscenza e l’ignoranza”. Ci saranno Giulio Giorello e Francesco Sabatini. È necessaria la registrazione qua.
Sabato 21 ottobre, invece, sarò a Castelnovo ne’ Monti (RE), ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale R. Crovi per la seconda parte di Autori in Prestito (se vi ricordate, ero stata in zona quest’estate). In sintesi, vi consiglio altri autori, nello specifico, quelli che hanno fatto di me la brutta persona che sono :P .
Sarò infine a Lucca Comics & Games giovedì 2 novembre, sabato 4 novembre e domenica 5 novembre. I dettagli ve li darò il 18, assieme a un’ulteriore news.
Posso anticiparvi anche che sto preparando un evento a Roma, e che questa settimana faccio una cosa bella di cui avrete notizia tra qualche tempo :) .
Per il resto, buona giornata e a presto!

Tags: , , , , ,

Il Fuoco di Acrab disponibile in preordine da oggi

Donc, come promesso, big news su Il Fuoco di Acrab, secondo libro della Saga del Dominio. Innanzitutto, habemus datam: il libro esce in tutte le librerie il 24 ottobre, quindi per Lucca sarà bello pronto per la firma :) . Per chi non se lo ricordasse, io sarò a Lucca Comics & Games il sabato e la domenica, ma è probabile ci sarà anche un altro evento prima. Quando avrò tutti i dati, sarete i primi a saperlo :) .
Però, da oggi il libro è in preordine online, quindi potete prenotarlo su Amazon e tutti i portali online che vendono libri. E questo significa una sola cosa…



Copertina!
Ebbene sì, più sotto trovate la copertina del libro, completa anche di retro. Sì, il tizio che vi guarda è Acrab, proprio lui, come me l’immagino e nell’interpretazione di Corrado Vanelli. A me piace tantissimo, ma già ve l’ho detto.
Ultima cosa, vi ricordo che stasera, ore 18.00, sarò alla Biblioteca di Colle Sannita (BN) per parlarvi del mio percorso a metà tra scienza e scrittura. Vi aspetto!

4 Tags: , ,

Il Fuoco di Acrab e un bel po’ di altra roba

Ieri era domenica, e quindi la cosa può essere passata un po’ inosservata, ma esiste un titolo per il secondo libro della Saga del Dominio, e tale titolo, ideato da me in pirsona pirsonalmenti (Catarella cit.) – ed è un piccolo passo per l’umanità, ma un passo gigantesco per me, che in genere i titoli dei libri me li faccio suggerire perché non sono capace – è…


Il Fuoco di Acrab. Che stava nel titolo del post. Quindi è tutta suspence sprecata. Ma vabbè.
Ne approfitto anche per far finta che questo posto sia ancora anche un blog, e non solo lo strillone delle notizie riguardanti i miei libri e i miei giri per l’Italia, linkandovi la cosa più simile a un post che abbia scritto recentemente. Come molti di voi sapranno, Rat-Man è finito, e per l’occasione, in ritardo di appena venti anni, io gli ho fatto la dichiarazione, che trovate qua.
Ne approfitto infine per rinfrescarvi la memoria sui miei prossimi appuntamenti, aggiungendone un altro.
Allora, giovedì 28 settembre, ore 19.30, vi attendo a Frascati (RM), alle Mura del Valadier, per parlare di mondi (ir)reali, ossia di tutti quei casi in cui la fantascienza è venuta prima della scienza, o comunque le due si sono incontrate, si son parlate e ne sono venute fuori di belle. L’incontro fa parte della Notte Europea dei Ricercatori 2017; date uno sguardo al programma che è pieno di cose belle.
Sabato 30 settembre, invece, ore 18.00, sono a Colle Sannita (BN), alla Biblioteca Comunale Francesco Flora, a parlarvi di come scienza e fantasia s’incontrano nella mia testa. È il paese della mia infanzia, di mia mamma e quindi ci tengo particolarmente, se venite fate di me una bimba felice :) .
Giovedì 5 ottobre, poi, ore 21.00, sono a Lugo (RA), presso la Sala Conferenze del Complesso del Carmine, Piazza Trisi. Si parlerà tra le altre cose anche di Pandora (e magari pure due parole due sul fuoco di Acrab…).
Continuo a confermarvi la mia presenza in quel di Lucca Comics & Games, ci sarò il sabato e la domenica; i vari appuntamenti sono ancora in via di definizione, appena avrò tutti i dati ve li darò.
Bon, per ora è tutto. Noto che sono stata più lunga del solito…come sempre, a presto per ulteriori aggiornamenti.

3 Tags: , ,