Archivi tag: radio

Radio Città Fujiko

Rapidissima, per dirvi che stasera, verso le 21.30, potrete sentirmi su Radio Città Fujiko.

17 Tags: ,

Quando le cose girano

Di interviste nella mia vita, ormai, né ho fatte un po’. Me ne sono capitatedi tutti i colori, di episodi da raccontare ce ne sarebbero tanti, ma sono di quelli che in genere si condividono con gli amici dopo la seconda birra.
Ma posso dirvi che mi è capitato più di una volta di finire invitata da qualcuno che non aveva la più pallida idea di chi fossi e cosa fossi andata a fare lì. Che m’è capitata gente che non ti saluta e ti considera giusto i minuti strettamente necessari all’intervista, poi chi s’è visto s’è visto. Un paio di volte m’hanno pure velatamente insultata.
Ora, so benissimo di non essere la Rowling e di non avere la fama (né il talento) di un Giordano o di un Saviano. E infatti non mi aspetto che la gente sappia chi sia o cosa faccia nella vita. Però, se mi vuoi intervistare, sarebbe il caso che ti informassi: del tipo, ti fai preparare una schedina breve breve da un assistente che si è fatto un giro di cinque minuti cinque sul mio sito, o sulla voce di Wikipedia. Giusto per sapere di cosa stiamo parlando. Se non hai voglia di farlo, non mi inviti, non c’è problema. Non mi offendo mica.
Perché vi dico questo? Perché invece quando le cose vanno bene, è veramente un piacere.
A Matera, per esempio. Dove la Casella sapeva chi ero e che libri scrivevo, e mi ha fatto domande interessanti, che per una volta mi hanno fatto sentire non la solita scemetta che gioca coi grandi, ma un autore che, oltre la trama e i fuochi d’artificio, vuole dire qualcosa. E, vi assicuro, non capita spesso.
Oppure sabato in radio. Trovare persone che ti ringraziano per essere andati lì a farsi intervistare (quando, tutto sommato, il favore lo fanno probabilmente più loro a me che io a loro), che si sono bene informati su di te, che scambiano quattro chiacchiere con te prima della diretta per capire chi sei, beh, sono piccole cose, ma per noi sottobosco letterario sono preziosissime. E poi io a Radio 2 Social Club mi sono proprio divertita, in onda e fuori onda.
Ovviamente, questi due casi non sono gli unici positivi che mi siano mai capitati. Ce ne sono stati tantissimi altri, la maggioranza. E quindi vi ringrazio tutti, voi che mi avete fatta divertire, che mi avete fatto star rilassata per un paio d’ore, che mi avete permesso di incontrare bella gente e non mi avete fatto sentire un’intrusa, o una stupida, o l’ultima ruota del carro.

23 Tags: , , , ,